Anche Lady Gaga cede alle sirene della residency in un albergo di lusso di Las Vegas, così come in passato fatto da colleghe come Britney Spears, Jennifer Lopez, Gwen Stefani, Celine Dion, The Who e Blink-182, tra gli altri. A confermarlo è stata la stessa cantante con un post sui suoi social in cui spiega che saranno due gli show a cui si potrà assistere, il "Lady Gaga Enigma" che è un'odissea "nuova di zecca dei suoi successi pop costruita come un'esperienza diversa da quelle viste in precedenza", mentre il secondo si intitola "Lady Gaga Jazz & Piano" e come dice il titolo stesso saranno versioni ridotte all'osso delle sue hit e di alcune tra le canzoni più note della tradizione americana.

Due spettacoli speciali e inediti

"Non vedo l'ora di condividere ENIGMA con tutti voi e con Las Vegas – ha scritto la cantante in una nota -. Stiamo creando uno spettacolo diverso da qualsiasi cosa abbia mai fatto prima. Sarà una celebrazione di tutto quello che è unico e differente all'interno di ognuno di noi. Le sfide del coraggio possono essere superate con la creatività e il coraggio che hanno origine dalle avversità, dall'amore e dalla musica".

Quando cominceranno i concerti

Lady Gaga sarà legata alla residency al Park Theater del nuovo Park MGM resort per due anni, per adesso sisa che per quanto riguarda il primo spettacolo sono previste 27 date che cominceranno il 28 dicembre – come rivela in esclusiva People – mentre il primo concerto "Lady Gaga Jazz & Piano" sarà il prossimo 20 gennaio: "Lavorare con Lady Gaga e il suo team è uno dei momenti più alti della mia carriera – ha dichiarato il MGM Resorts International Bill Hornbuckle -. Tutto quello che sta preparando per il pubblico di Las Vegas è straordinario".

La morte di Rick "Zombie Boy" Genest

Nei giorni scorsi la cantante è stata, suo malgrado, protagonista delle prime pagine dei giornali a seguito della morte del modello e attore Rick Genest, conosciuto come Zombie Boy, comparso nel videoclip del brano di "Born This Way", e scomparso l'1 agosto per cause ancora non ufficializzate anche se in un primo momento si parlava di suicidio. La stessa Gaga aveva parlato di suicidio prima di fare marcia indietro scusandosi pubblicamente: "Mi scuso per aver parlato troppo presto anche se non vi erano testimoni o prove che supportassero qualsiasi supposizione sulle cause della morte"