A poche ore dalla morte del giovanissimo rapper Juice Wrld, arrivano nuove ricostruzioni sull'accaduto. La morte, sopraggiunta dopo un attacco epilettico, è arrivata poco dopo essere atterrato all'aeroporto di Chicago con un volo partito dalla California. Jarad Anthony Higgins, questo il nome all'anagrafe del popolare rapper di "Forever" e "Lucid Dreams", stava camminando e sembrava tranquillo. Poi, lo scenario cambia. Le convulsioni sono il primo segnale che qualcosa sta andando per il verso storto, si accascia al suolo ed è il panico. I testimoni rivelano che il rapper "sanguinava dalla bocca" al momento dell'arrivo dei paramedici. Trasporto d'urgenza in ospedale, il rapper, che in ospedale è arrivato cosciente, è stato dichiarato morto poco dopo

La morte di Juice Wrld

La morte di Juice Wrld è arrivata come un fulmine a ciel sereno per i fan del rapper che contava centinaia di migliaia di stream soltanto su Spotify. Non è ancora chiara la causa della morte, quello che è certo è che si è trattato di un malore fulminante per il giovane. Amatissimo dai più giovani, Juice Wrld aveva quasi 9 milioni di follower soltanto su Instagram.

I successi di Juice Wrld

La carriera è iniziata nel 2015 con il primo singolo "Forever", poi il brano "Too much cash" e il primo album "999". Nel 2018, "Lucid Dreams", un nuovo singolo, fa il suo esordio al secondo posto della Billboard Hot 100. Note anche canzoni come "All girls are the same", "Robbery".  L'8 marzo era uscito "Death Race for Love", il seocndo album del rapper contenente i singoli: ‘Empty', ‘Maze', ‘HeMotions', ‘Demonz', ‘Fast', ‘Hear Me Calling', ‘Big', ‘Flaws and Sins', ‘Feeling', ‘Syphilis', ‘Who Shot Cupid?', ‘Ring Ring', ‘Desire', ‘Out My Way', ‘The Bees Knees', ‘On God', '10 Feet', ‘Won't Let Go', ‘She's the One', ‘Rider' e ‘Make Believe", oltre al già citato "Robbery".