10 Settembre 2021
17:07

La lettera di Franceschini a Draghi : “Aumentare le capienze per gli eventi dal vivo”

Il mondo della musica e della cultura ha voglia e bisogno di ripartire: dopo l’appello accorato di Cosmo, anche il ministro della Cultura Dario Franceschini ha preso l’iniziativa per provare a sbloccare l’impasse su concerti e riaperture di cinema e teatri, provando a favorire la ripartenza di un comparto parecchio segnato dagli sviluppi della pandemia.
Il Ministro Dario Franceschini (LaPresse)
Il Ministro Dario Franceschini (LaPresse)

Il mondo della musica e della cultura ha voglia e bisogno di ripartire: dopo l'appello accorato di Cosmo (appoggiato da Fedez, pubblicato su La Nazione e Il Resto del Carlino e che ha seguito di 24 il duro sfogo di Mahmood) anche il ministro della Cultura Dario Franceschini ha preso l'iniziativa per provare a sbloccare l'impasse sui concerti e favorire la ripartenza del comparto degli eventi live e della musica dal vivo. In una lettera (indirizzata al presidente del Consiglio, Mario Draghi, e al ministro della Salute, Roberto Speranza), Franceschini ha chiesto infatti di rivedere le attuali procedure che regolano l'ingresso all'interno di cinema, teatri e sale da concerto.

Cosa vuole ottenere Franceschini

L'obiettivo è quello di ricreare le condizioni indispensabili per la completa ripartenza di uno dei settori maggiormente diffusi dalla pandemia, preparando il terreno per un "ritorno alla normalità" procrastinato per molti mesi e provando a incentivare la partecipazione a eventi e spettacoli dal vivo, tenendo fermi il rispetto delle misure anti-contagio e, ovviamente, l'obbligo di esibizione del green pass.

La lettera di Franceschini al premier Draghi

Nella lettera, Franceschini ha invitato Draghi e Speranza a “valutare la possibilità di regolare l’accesso a cinema, teatri e sale da concerto e la partecipazione a spettacoli dal vivo" prevedendo, per tutti gli spettatori, il dovere di esibire un green pass valido all'ingresso e "fermo restando l’obbligo di indossare la mascherina per la durata dell’evento". Inoltre, Franceschini vorrebbe estendere la possibilità di prendere parte agli eventi alla più ampia fetta di popolazione possibile; per perseguire questo obiettivo, il ministro della Cultura ha chiesto di "considerare altresì la possibilità di rivedere le misure di distanziamento interpersonale, consentendo un più ampio uso delle capienze degli spazi”. Nella missiva viene citato espressamente l’ordine del giorno a prima firma dell’onorevole Michele Nitti, approvato dal governo, che impegna l’esecutivo «a valutare, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica, gli effetti applicativi anche al fine di prevedere attraverso successive iniziative normative, con l’adozione del green pass, il superamento dell’attuale contingentamento delle capienze per gli spettacolo sia all’aperto che al chiuso fino al 100% delle capienze».

Jovanotti sta organizzando un grande evento per il 2022, sperando nelle capienze al 100%
Jovanotti sta organizzando un grande evento per il 2022, sperando nelle capienze al 100%
Cosmo contro la decisione sulle capienze: "Basta distanziamento altrimenti scendiamo in piazza"
Cosmo contro la decisione sulle capienze: "Basta distanziamento altrimenti scendiamo in piazza"
Kanye West mascherato si è esibito per la prima volta dal vivo con Donda a Venezia
Kanye West mascherato si è esibito per la prima volta dal vivo con Donda a Venezia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni