in foto: Luca Napolitano

Parte con un piano "Anche stavolta", la canzone che segna il ritorno di Luca Napolitano, il cantante campano ex talento di "Amici", la scuola di Maria De Filippi a cui partecipò nell'ottava edizione, quella del 2009. Un'edizione particolare, che vide vincitrice Alessandra Amoroso, uno dei veri e proprio fenomeni nazionali a cui aveva dato vita il talent della De Filippi che già l'anno prima aveva lanciato Marco Carta (l'anno successivo, quello del 2010, invece, avrebbe dato il la alla carriera di Emma), ma ci fu anche il secondo posto di Valerio Scanu, un altro artista di cui si sarebbe sentito parlare negli anni successivi e che oltre alla vittoria del Festival di Sanremo può vantare una seconda vita televisiva che lo ha visto impegnato in programmi come "Tale e Quale Show", "L'Isola dei famosi" e "Ballando con le stelle", fino alla co-conduzione di Kudos.

La carriera del cantante.

Quell'anno, però, al terzo posto si piazzò proprio Luca Napolitano, il cantante originario di Saviano (Na) che occupò la posizione più bassa del podio e che poco dopo avrebbe pubblicato l'Ep "Vai", che conteneva il singolo "Forse Forse" a cui seguì "Infinito", il primo vero e proprio album che fu certificato oro. Fu un anno fortunato per il cantante che ai Wind Music Awards, insieme a Valerio Scanu e Alessandra Amoroso, per le vendite dell’album “Scialla”, certificato Multiplatino, mentre l'anno dopo su pubblicato il quarto album "Fino a tre".

Il nuovo album nel 2018.

Dopo qualche anno un po' più a margine, nel 2016 tornò con "Ci whatsappiamo" che riportava le luci su di lui, che comunque non aveva mai smesso di fare musica, anzi, continuava a girare l'Italia per suonare e aspettava di pubblicare il nuovo album che uscirà il prossimo anno ed è anticipato proprio dal nuovo singolo "Anche Stavolta", scritto in collaborazione con Francesco Ciccotti e il maestro Adriano Pennino, autore anche degli arrangiamenti.

Il significato di Anche stavolta"

"Anche stavolta sarò io a non mentire/a perdonare il tuo modo di fare del male/anche stavolta sarai tu a non capire/a calpestare il mio modo di essere vero/restiamo fermi a guardarci e non piangere amore/lasciami fermo a guardare una storia che cerca di ricominciare" canta Napolitano nel ritornello di questa canzone che parla dell'amore di due ragazzi: "Luca Napolitano dà così voce alle speranze e ai sogni dei due protagonisti: lui è pronto a perdonare e ad ascoltare soltanto la voce dei sentimenti mentre lei risponde con freddo distacco, sorda al dolore dell’altro, forse in cerca di qualcun altro da poter amare" si legge nella nota che accompagna l'uscita del video diretto da Marco Carlucci, con Marta Torre e Gennaro Cassini e la partecipazione di Anna Guerra.