Per Kanye West è arrivato un nuovo sfogo nei confronti del mondo delle case discografiche. Negli scorsi giorni infatti, il rapper aveva raccontato che il suo ultimo album potrebbe non uscire ancora per diverso tempo, a causa dei problemi che ha con la Universal e con la Sony. Nelle ultime ore, ha spiazzato tutti con un video pubblicato su Twitter, dove mostra uno dei suoi 21 Grammy gettato nel wc di casa, mentre ci urina sopra. "Credetemi, non mi fermerò", scrive Kanye lasciando parlare le immagini. Da tempo il rapper sta portando avanti una battaglia contro le etichette musicali per ottenere la proprietà dei diritti sui dischi degli artisti.

I problemi con Universal e Sony

Il rapper si è sfogato parecchio su Twitter nei confronti delle case discografiche, in materia di gestione della proprietà dei diritti con gli artisti, in difesa di tutti i suoi colleghi:  "Voglio vedere i contratti di tutti in Universal e Sony. Non voglio più vedere la mia gente schiavizzata, mi sono impegnato in prima persona per la mia gente. L'industria discografica e la NBA sono le moderne navi di schiavi. Sono il nuovo Mosè". I rapporti fra il rapper e le due case discografiche d'altronde, sono pessimi da tempo. A gennaio 2019 le portò in tribunale per le royalties non pagate. In un video, spiegò inoltre di avere provato senza successo di comprare i diritti sulle sue canzoni: "Ho i soldi per farlo, ma mi hanno detto che non posso comprare le mie pubblicazioni".

Il nuovo album Donda

Secondo il rapper, i suoi figli dovrebbero detenere i diritti delle sue canzoni e spesso si è sfogato a riguardo: "Io non sono l'industria, non mi importa, sono al servizio di Cristo, abbiamo bisogno di guarire, mi rifiuto di discutere con persone nere che lavorano con etichette che non sono nostre". L'ultimo album di Kanye West a suo nome è "Jesus is King", uscito nell'ottobre del 2019, ma nei mesi scorsi era atteso "Donda", nuovo lavoro di cui non si avevano ancora notizie. Fino ad oggi.