Alla fine, come abbiamo visto, il nuovo album di Kanye West non è uscito nel giorno in cui l'aveva annunciato. Il rapper, infatti, tra un comizio elettorale e un tweet aveva annunciato l'uscita di "Donda", il suo nuovo album che arriverebbe a un anno di distanza da "Jesus is King" e a due dalla doppia uscita di "YE" e di "Kids See Ghost" con Kid Cudi. L'album avrebbe dovuto essere pubblicato venerdì ma per adesso non è successo, in compenso, però, Kanye West ne ha annunciato una copertina senza dubbio psichedelica. Il cantante l'ha condivisa su Twitter, suo mezzo preferito di questi ultimi mesi.

La copertina di Donda

"DONDA ALBM CVR" ha scritto in un post in cui era allegata, appunto, la copertina dell'album. Nei giorni scorsi Kanye West aveva anche annunciato, sempre su Twitter, la scaletta e la promessa di un video d'accompagnamento. Per adesso si attende quello che succederà nei prossimi giorni, se quest'album vedrà mai la luce e in che forma. Il rapper è stato più impegnato con alcuni problemi personali, diventati di dominio pubblico a causa sia di un comizio elettorale che di alcuni tweet rivolti alla suocera e alla moglie. Il cantante ha anche parlato pubblicamente di come aborto e di Jon Biden, candidato alla Casa Bianca per i Democratici.

Kanye West chiede a Kim Kardashian di perdonarlo

Oltre alla copertina dell'album, però, il rapper ha anche preso parola per chiedere pubblicamente scusa alla moglie Kim Kardashian, accusata nei giorni scorsi di volerlo far rinchiudere: "A Kim voglio dire che so di averla ferita. Per favore perdonarmi, grazie per essere sempre al mio fianco". Dopo alcuni tweet contro la moglie, la stessa Kim Kardashian è intervenuta con un lungo comunicato stampa in cui parlava del disturbo bipolare del marito, dei problemi che si ha nell'averci a che fare quotidianamente, parlando di West come di un genio e di come talvolta quello che dice non è in linea realmente con quello che pensa. L'imprenditrice americana ha anche chiesto ai media di comprendere quello che stanno vivendo.