justin_bieber_litearticolo

Niente da fare! Justin Bieber non ci sa proprio stare lontano dai guai. Solo pochi giorni fa ha causato le ire funeste dei genitori delle sue fans, indignati dal ritardo di oltre due ore con cui il cantante si è presentato sul palco. Di certo è un periodo di grande stress per il giovanissimo teen idol. Il malore avuto due giorni fa sul palco, a causa di difficoltà respiratorie, non lascia dubbi su quanto stia diventando sempre più complesso per l’artista, gestire l’enorme popolarità acquisita.

La bella notizia è che Justin Bieber sembra già essersi ripreso alla grande. Quella brutta, invece, è che nel giro di poche ore dal malore, si è già cacciato di nuovo nei guai. Ieri mattina, Justin ha completamente perso le staffe alla vista di un fotografo che lo aspettava fuori dal suo hotel di Londra. Bieber ha spostato un paparazzo per passare, scatenando la reazione dell’uomo, che si è scagliato contro di lui insultandolo con frasi come: “Tornatene in America, povero imbecille”. Dapprima il cantante è entrato in auto non rispondendo al fotografo, poi però non ci ha visto più ed è venuto fuori dalla macchina ripagandolo con la stessa moneta.

Poco dopo si è sfogato sul suo profilo twitter, rivelando la mattinata movimentata che aveva avuto scrivendo: “Ahhhhh! Mattinata turbolenta. Cercherò di stare meglio per lo spettacolo di questa sera ma i paparazzi tirano fuori il meglio di me.”

E poi ha aggiunto: “A volte quando le persone ti spingono in faccia una telecamera tutto il giorno, urlandoti le peggiori cose possibili…beh sono umano. Settimana turbolenta"