Le gemelle Chiara e Martina Scarpari, candidate italiane allo Junior Eurovision 2015, si sono classificate penultime nel corso della competizione canora che ha visto invece trionfare Malta con la bravissima Destiny Chukunyere, di appena 12 anni. La cantante, figlia di un calciatore nigeriano nata il 19 gennaio 2003, ha portato a casa la vittoria con il brano “Not my soul” che ha ricevuto 185 voti, una valanga se si considerano le 34 preferenze ottenute dal nostro paese. La vittoria di questa brava e giovanissima interprete era già nell’aria. Già da tempo la Chukunyere veniva indicata come la candidata più probabile alla vittoria finale. La classifica completa ha visto arrivare in seconda posizione l’Armenia e in terza la Slovenia. Scesi dal podio dei tre primi classificati si sono classificati, più o meno bene, tutti gli altri paesi con San Marino che, per la prima volta, supera i talenti nostrani. La vittoria di Destiny ha ottenuto l’appoggio incondizionato anche dei fan italiani, che hanno riconosciuto l’indiscutibile talento della giovane interprete. I televotanti italiani, però, avrebbero preferito vincesse la Bulgaria che ha ricevuto il 43,32% di preferenze dal nostro paese ma si è classificata solo nona. Grazie alla Chukunyere, Malta torna a trionfare a distanza di 2 anni dall’ultima vittoria portata a casa. Doccia fredda per l’Italia, invece, che lo scorso anno si era classificata prima.

La classifica finale dello Junior Eurovision Song Contest 2015
in foto: La classifica finale dello Junior Eurovision Song Contest 2015

Il prossimo anno potrebbe essere proprio Malta a ospitare la fortunata e celebre competizione canora aperta ai giovanissimi talenti con un’età compresa tra i 10 e il 16 anni. Già lo scorso anno, il paese aveva ospitato la kermesse canora, in virtù della vittoria conseguita due anni prima. I padroni di casa, quest’anno, sono stati i bulgari con la finale che si è disputata a Sofia, in Bulgaria.