Jovanotti dal medico (via Instagram)
in foto: Jovanotti dal medico (via Instagram)

Con un messaggio su Instagram e una foto che lo ritrae assieme a un dottore, Jovanotti ha annunciato che il concerto di questa sera, 16 apirle, previsto a Bologna dovrà essere rinviato a causa, appunto, di problemi di salute. Un piccolo edema alle corde vocali ha costretto il cantante ad avvisare i suoi fan dello slittamento dello show, il terzo previsto all'Unipol Arena dopo quelli del 13 e 14 aprile scorso. L'edema alle corde vocali è una malattia che colpisce spesso i cantanti costretti a sforzare molto quella parte del proprio corpo, stressandola, e Jovanotti, reduce da 31 concerti in due mesi, si trova ad affrontare per la prima volta il bisogno si fermarsi un po'.

La prima volta di un concerto rinviato

"Ciao amici di Bologna sono dal Dott. Fussi a Ravenna temo che dovremo rimandare il concerto di stasera – scrive sui suoi social -. La diagnosi è un piccolo edema alle corde vocali ma se non faccio almeno 3 giorni di silenzio totale e terapia il rischio è che poi peggiori ulteriormente. Vi confermo ufficialmente tra poco. E’ la prima volta che mi capita di dover rimandare uno show mi dispiace molto. A dopo!". Il cantante è partito lo scorso 12 febbraio da Milano con il suo Lorenzo Live 2018 che lo ha visto esibirsi anche a Rimini, Firenze e Torino per un giro d'Italia e d'Europa che proseguirà fino a fine giugno (il 30 chiuderà a Lugano). Jovanotti si rimetterà in tempo per gli appuntamenti romani che cominceranno il prossimo 19 aprile: lo show di Jova, infatti, è previsto al Pala Lottomatica, nella Capitale, per sette concerti quasi tutti sold out.

Quando sarà recuperata la data di Bologna

Con un secondo messaggio e la foto che lo vede con una mascherina Jova si è scusato ancora e ha spiegato che è stato obbligato a fermarsi per evitare ulteriori danni: "recuperation! nelle prossime ore vi dico ufficialmente quando si suona a Bologna. Il doc Fussi mi ha detto che in 3 giorni le corde tornano in forma ma se ci avessi caricato un concerto stasera magari bombato di farmaci (che coprendo l’infiammazione e il dolore mi avrebbero fatto credere di stare bene) avrei messo a rischio le corde vocali seriamente. È che sabato sono andato in scena già con un inizio di infiammazione e c’ho dato dentro come sempre e alla notte la voce era zero. Mi dispiace per il disagio di stasera degli amici di Bologna, ma la recuperiamo e per chi non potrà vi dirò subito come fare per il rimborso del biglietto. A dopo!". Jova ha anche annunciato la data definitiva di recupero. Il pubblico bolognese, infatti, potrà tornare all'Unipol Arena il prossimo 4 maggio.

Il rimborso dei Biglietti

Sono stati rese note le modalità di rimborso per i biglietti di Bologna che restano validi per chiunque volesse tornare il 4 maggio a guardare lo show del cantante. Per chi avesse problemi, invece, l'organizzazione fa sapere che

Chi volesse richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre Venerdì 27 Aprile 2018 Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘ritiro sul luogo dell’evento‘, il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre Venerdì 27 Aprile 2018. Per i biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre 23 Aprile 2018 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani, 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

La serenata a Nadia Toffa

A proposito di Bologna, poi, ieri il cantante è stato anche tra i protagonisti de Le Iene, il programma di Italia Uno che con Nicola Savino e Nadia Toffa gli ha fatto un'improvvisata sul finire di uno dei concerti alla Unipol Arena, come mostrato ieri in trasmissione e sui rispettivi social. Jova, infatti, ha dedicato in un'emozionante versione acustica, occhi negli occhi, "Bella" alla Toffa.

Update: l'articolo è stato aggiornato con il paragrafo "Quando sarà recuperata la data di Bologna"