Bufera su Riki, il cantante ex Amici reduce da un brutto Festival di Sanremo. "Lo sappiamo entrambi", la canzone presentata quest'anno, si è classificata soltanto 23esima. È l'ultima posizione, considerata la squalifica di Bugo e Morgan con la canzone "Sincero". Il cantante non ha preso bene la classifica, come dimostra la sua critica alla giuria demoscopica – "Chi cazzo sono?" – ma soprattutto come dimostrano gli insulti omofobi a Davide Misiano, personaggio di "All Together Now" che sul suo canale Instagram ha tenuto una sorta di diario con giudizi e voti complessivi sul Festival.

Riki non ha gradito l'analisi del testo di Davide Misiano

Riki non ha gradito l'analisi del testo di Davide Misiano. Il "prof di latino" infatti scrive: "Abbiamo smarrito i soggetti e abbiamo capito meno del monologo della Leotta. Quindi tracciamo tutto con penna rossa, suggerendo: ‘Trova pace, con la sintassi e con la vita’.". Riki ha replicato così:

Hai preso una frase meravigliosa che se fosse stata scritta da un personaggio più brutto e quotato dalla stampa sarebbe considerato un poeta. Il soggetto c'è, la sintassi è giusta. Se c'è una cosa che conosco è la grammatica italiana. Sai cosa? Sono bello e intelligente. Andate in crisi voi brutti e ‘intellettuali'. Tu sei pure checca e le checce per definizione sono frustrati. Si vede dal tuo sguardo in quella foto.

La reazione di Riki ha colpito particolarmente il pubblico. Da diverse ore, in molti stanno attaccando Riki sul suo profilo e anche su Twitter: "Sarai anche bello, ma come diceva qualcuno ‘Signori si nasce'. E tu hai dimostrato di non esserlo". E ancora: "Impara da Achille Lauro, sommerso di critiche ma ha sempre risposto con la musica".