Il mondo degli album postumi è un luogo sovrappopolato, spesso in una maniera che non ha giustificazioni. Sull'onda della morte di un artista noto, infatti, con la scusa del "Ci teneva tantissimo", familiari, etichette, produttori, amici e chi più ne ha più ne metta, usano materiale inedito per rimpolpare discografia e tasche, così da non conteggiare solo best of e compagnia varia. Insomma, siamo ancora qua a parlare di uscite postume, ma questa volta sono molto postume e non giocano sulla scia di un lutto avvenuto da poco. A meno che poco non significhi 1994. Qualche giorno fa, infatti, è trapelata la notizia che fra qualche mese potrebbe uscire un album inedito di Kurt Cobain.

Sì, proprio il leader dei Nirvana potrebbe essere protagonista, fra qualche mese, del lancio di un inedito, riportandoci tutti alla nostra adolescenza (o pre-adolescenza). Solo il caldo, quindi, potrebbe evitare la riesumazione di pesanti camicioni a quadri di flanella, diventati simbolo del grunge, di cui i Nirvana furono tra i principali portabandiere. A rivelare la notizia è stato Brett Morgen, il regista del documentario "Kurt Cobain: Montage of Heck", che per girarlo, appunto, ha attinto all'enorme eredità lasciata dal cantante, compresi una serie di nastri di musica che non è stata pubblicata. Intervistato dalla rivista Bedford + Bowery gli è stato chiesto se avesse scoperto delle gemme nascoste e per tutta risposta il regista avrebbe detto che c'era un nuovo album in lavorazione.

La prossima estate lanceremo un fantastico album che, credo, risponderà a questa domanda. Vi farà sentire come se foste lì a passare del tempo con Kurt Cobain a Olympia. Sarà un prodotto che sorprenderà. Giusto per essere chiari, non sarà un album in stile Nirvana, è solo Kurt e lo sentirete fare cose che non vi aspettereste potessero uscire proprio da lui

Non è la prima volta che voci su materiale inedito del cantante, escono fuori e già nel 2013 il chitarrista delle Hole (il gruppo dell'ex moglie di Cobain, Courtney Love), Eric Erlandson spiegò che prima del suicidio il cantante stava lavorando a un album solista, "sarebbe stato il suo White Album".