367 CONDIVISIONI
22 Settembre 2021
10:22

In centinaia senza distanziamento al comizio di Conte, Ermal Meta: “Da domani capienze normali?”

Alcuni cantati hanno cominciato a protestare ironicamente, ma non troppo contro la Politica a cui è permesso di far ammassare le persone, senza distanziamento, durante i comizi elettorali. Ermal Meta, Salmo e Francesca Michielin sono solo alcuni di quelli che hanno fatto notare la differenza con quello che viene chiesto alla Musica.
A cura di Redazione Music
367 CONDIVISIONI

Il 30 settembre il Governo deciderà sulle capienze di cinema e teatri e sull'apertura delle discoteche, intanto, però, la stagione musicale estiva volge al termine e i cantanti mostrano sempre più l'insofferenza verso le (non) scelte del Governo Draghi. nelle scorse settimane il Paese ha alternato concerti a capienza ridotta e proteste più o meno veementi contro queste ultime. Ricordiamo il concerto improvviso di Salmo che per qualche giorno ha riempito le pagine dei giornali italiani, anche a seguito dei botta e risposta con alcuni colleghi, come Fedez. Ma ricordiamo anche la lettera aperta che Cosmo ha inviato al Presidente e alla vice presidentessa della Regione Emilia-Romagna per chiedere che la tre giorni di concerti che avrebbe dovuto tenersi dall'1 al 3 ottobre potesse diventare un momento di sperimentazione di capienze aumentate, su un modello che è sdoganato in Europa e Usa.

Nonostante sia sceso in campo anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini, che aveva chiesto a Draghi di prendere in considerazione le istanze del mondo della Musica, il Governo ha ritardato al 30 settembre la decisione, rendendo impossibile la richiesta dell'artista piemontese e mettendo una pietra tombale sui live all'aperto. E le conseguenze si sono sentite, al punto che dopo la cancellazione del concerto di Cosmo altri artisti – come Ermal Meta, Francesca Michielin e Salmo – si fanno sentire e lo fanno a partire con una differenza che salta all'occhio, ovvero i raduni dei politici che, sotto elezione, assembrano centinaia di persone sotto ai palchi senza alcun tipo di distanziamento o regola.

Protesta ironicamente, ma neanche troppo, Ermal Meta che su Twitter ha postato un video tratto dal comizio elettorale di Giuseppe Conte a Cosenza con un pubblico sotto al palco ammassato e ha scritto: "Quindi da domani le capienze degli spettacoli in generale tornano alla normalità?" a cui ha risposto Michielin che, sempre in maniera ironica ha scritto: "Praticamente ora anziché annunciare un concerto devi annunciare un comizio, così te lo lasciano fare". Non si fa sfuggire l'occasione neanche Salmo che su Instagram posta la stessa foto in cui si vede la gente ammassata e scrive: "In questi giorni è iniziato il FLOP tour, abbiamo riempito le piazze d’Italia. Grazie a tutti, la vostra accoglienza è stata incredibile, ora andatevene a fanculo!"

367 CONDIVISIONI
La polemica tra Fedez e Conte sui comizi elettorali senza regole e i concerti senza pubblico
La polemica tra Fedez e Conte sui comizi elettorali senza regole e i concerti senza pubblico
Vittorio Sgarbi difende Salmo e attacca Ermal Meta: "Un bravo albanese", la risposta del cantante
Vittorio Sgarbi difende Salmo e attacca Ermal Meta: "Un bravo albanese", la risposta del cantante
Concerto gratuito di Salmo per incendi in Sardegna: "Vaccinatevi", ma in centinaia senza mascherine
Concerto gratuito di Salmo per incendi in Sardegna: "Vaccinatevi", ma in centinaia senza mascherine
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni