5 CONDIVISIONI

Il testo e il significato di On Fire (paid in full), Emis Killa e Sfera Ebbasta come Rakim e Eric B

Emis Killa e Sfera Ebbasta sono i protagonisti di On Fire (Paid in full), uno dei singoli del nuovo album Effetto Notte. Qui testo e significato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
5 CONDIVISIONI
Sfera Ebbasta ed Emis Killa, foto di Instagram Account @emiskilla
Sfera Ebbasta ed Emis Killa, foto di Instagram Account @emiskilla

Emis Killa ha pubblicato nelle scorse ore il suo sesto album in studio, Effetto Notte, definito da lui stesso il più importante della sua carriera. A tre anni da 17 con Jake La Furia e a sei anni dal suo ultimo disco solista, il progetto composto da 14 tracce rappresenta una notte al cinema. Riferimenti alle pellicole sul grande schermo e ospiti come Sfera Ebbasta, in uno dei singoli più attesi del progetto: On Fire (paid in full). Un omaggio alla pellicola omonima, uscita nel 2002 del regista Charles Stone III, che racconta le avventure di AZ (Ace), Rich Porter (Mitch) e Alpo (Rico), tre tra i più grandi spacciatori di Harlem degli anni '80. Ma non solo, perché si inserisce anche un altro quadro storico dell'hip hop statunitense: l'album d'esordio di Rakim ed Eric B omonimo: un progetto che farà la storia. Qui il testo e il significato di On Fire (paid in full).

Il testo di On Fire (paid in full)

Quattro di notte, il mio fra' è già sotto
Pieno di crimine sotto il giubbotto
Il cuore nel petto fa la drum and bass
Mentre passiamo dal posto di blocco
Su un'Audi nera e marchiamo di brutto
Tattoo sul corpo, lacrime in face
Dice: "Tranquillo", ma Tranquillo è morto
Frate', rallenta, ne hai già fatti sei
Non ho mai visto il diavolo allo specchio
Ma certe volte mi parla all'orecchio
Giuro, non sono un cattivo ragazzo
Ma il mondo è balordo e io mi ci rispecchio
Vecchi tremori in un nuovo North Face
Quanto dolore negli occhi dei miei
Solo l'amore mi mette a disagio
‘Sta vita è una troia e son pazzo di lei, ehi
Vengo da dove ti insegnano a parlare bene per non farti male
Che è meglio sentire il rumore di certe catene
Che il suono di certe campane
Sento sirene anche se non c'è il mare
Sopra una ruota per tutta la via
Se c'è un Ducati, sembrava mio brother
Finché sei in tempo, fra', buttala via

Quattro di notte, spacco le nocche
Sopra le porte, mi dovrei calmare
Ma ho preso il peggio da mia madre, perciò
Tutte le volte, il sangue mi bolle
C'è questa collera che mi fa male
E dovrei rallentare, lo so

Però sono sempre on fire
Il diavolo è sempre online, ed io no
Quaggiù non si vede da un po'
Io è da un po' che non credo alla gente, ormai
No, non c'è niente alright, o no?
Parli di ciò che non sai, che non sai (Money Gang)

Ricordo mia mamma, era in sbatta, le dicevo: "Calma", ce l'avremmo fatta
In quartiere la fame mi riempie le tasche, fai svuotare in fretta la cassa
Popolare tra le popolari, tra questi palazzi sovrappopolati
Papà è morto, avevo tredici anni
Ma già ero io l'uomo di casa
Chiedi come si fa
Ho amici zanza più sinceri di quelli ricchi con cui vado in barca
E Dio non risponde mai, ma il diavolo è sempre online, ah-ah
Fumiamo i problemi in macchina, abbassiamo i vetri, c'è puzza d'Olanda (Skrt)

Non posso fidarmi di ‘sta gente, no, no
Ho troppi gioielli addosso
E un occhio aperto se dormo
Non conta chi sono, solo quello che ho
E anche tu, quando mi stringi la mano, stai puntando il polso

Però sono sempre on fire
Il diavolo è sempre online, ed io no
Quaggiù non si vede da un po'
Io è da un po' che non credo alla gente, ormai
No, non c'è niente alright, o no?
Parli di ciò che non sai, che non sai

Però sono sempre on fire
Voluptyk, Voluptyk
Ma il diavolo è sempre online

Il significato di On Fire (paid in full)

Effetto Notte, il nuovo album di Emis Killa, è una rappresentazione della filmografia che ha influenzato l'immaginario del rapper di Vimercate. Un processo a cui si è affidato ad alcuni dei miglior rapper italiani, tra cui Guè, Salmo, ma anche Lazza, Neima Ezza, Ernia e Coez, senza dimenticare il principe di Milano Sfera Ebbasta. Proprio con lui firma On Fire (paid in full), un tributo al film di Charles Stones III del 2002, in cui le vite di Emiliano e Gionata vengono lanciate dalle periferie milanesi ai riflettori nazionali. Ad accompagnare il brano, la produzione in cassa dritta del beatmaker francese Voluptyk, aka Nassim Diane. Ma non si può lasciar fuori dal campo visivo anche il riferimento del brano a un Paid in full dell'universo discografico statunitense: è il 1987 e Rakim e Eric B pubblicano l'esordio discografico che diventerà storia. Si tratta di Paid in full, inserito da The Source nei 100 album più importanti della storia dell'hip hop.

Il passato al Muretto per Emis Killa e Sfera Ebbasta

Come nel racconto cinematografico, anche Emis Killa ha voluto ricordare gli esordi e il momento in cui la sua vita e quella di Sfera Ebbasta, nome d'arte di Gionata Boschetti, si sono incrociate la prima volta. Sul suo profilo Instagram è comparsa una foto che li ritrae assieme in studio e recita: "Io e Gionata ci conosciamo da una vita, da quando partivamo da Vimercate in pullman per raggiungere il muretto a Milano per fare freestyle. Ai tempi i pochi anni che ci separano erano molto più evidenti, ma fondamentalmente eravamo entrambi due ragazzini. Crescendo ci siamo persi di vista per molto tempo, ma è stato inevitabile che le nostre strade si incrociassero nuovamente, anche perché la sua faccia e il suo nome sono diventati così grandi che hanno incrociato la vita di tutti almeno una volta, anche quella di chi vive al di fuori della musica. Come ho detto a lui, l’ho lasciato su quel pullman che era uno sbarbato con dei sogni mastodontici e me lo sono ritrovato in studio da superstar internazionale".

5 CONDIVISIONI
Testo e significato di Cookies 'n cream, il banger di Guè con Sfera Ebbasta e Anna
Testo e significato di Cookies 'n cream, il banger di Guè con Sfera Ebbasta e Anna
Testo e significato di Orange di Sfera Ebbasta e Luciano, ora la drill piace a tutti
Testo e significato di Orange di Sfera Ebbasta e Luciano, ora la drill piace a tutti
Paolo Meneguzzi e i testi dei “cattivi” Fedez, Sfera e Emis Killa. La replica: “Sono di 15 anni fa”
Paolo Meneguzzi e i testi dei “cattivi” Fedez, Sfera e Emis Killa. La replica: “Sono di 15 anni fa”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views