26 Giugno 2021
11:24

Il significato e il testo di Mastroianni, con cui i Sottotono tornano protagonisti in radio

Da qualche settimana “Mastroianni”, il singolo che segna il ritorno dei Sottotono è in testa alle classifiche delle canzoni più trasmesse dalle radio italiane. La canzone ha segnato il ritorno in grande stile di una delle band che ha scritto pagine importanti del rap italiano, segnando il passo negli anni 90 e tornando più attuali che mai.
A cura di Francesco Raiola

Da qualche settimana "Mastroianni", il singolo che segna il ritorno dei Sottotono è in testa alle classifiche delle canzoni più trasmesse dalle radio italiane. La canzone ha segnato il ritorno in grande stile di una delle band che ha scritto pagine importanti del rap italiano, segnando il passo negli anni 90 e tornando più attuali che mai, anche grazie a una canzone scritta da Tormento, Calcutta e Davide Petrella, con le musiche di Big Fish e Francesco Katoo Catitti. Tormento e Big Fish, insomma, dimostrano di poter essere ancora competitivi a livelli altissimi, non solo da solisti, come fatto in questi ultimi anni, ma anche con il progetto che li ha lanciati.

Perché il riferimento a Mastroianni

Con le sue firme d'autore "Mastroianni" sembra scritta partendo dall'eco di "Tranquillo", quando Tormento cantava della tranquillità di svegliarsi una domenica mattina a fianco alla donna amata. E le atmosfere da cui parte Mastroianni sono proprio quelle del risveglio, anche se è il risveglio dopo un litigio, dopo un temporale (che fa un po' il paio con il campo semantico dell'inverno di Tranquillo). Ma il tenore dei due brani è diverso, appunto, perché qui la tranquillità lascia il campo all'inquietudine e alle incertezze, all'amore, certo, ma quello della pace dopo la tempesta. Il riferimento a Mastroianni potrebbe nascere dalla sua interpretazione di Guido Anselmi, protagonista di "8 ½" di Federico Fellini, e in particolare dallo scambio di battute con Claudia Cardinale, quando lui le dice: "Perché soprattutto non mi va di raccontare un'altra storia bugiarda".

Mastroianni simbolo dell'Italia del passato

A Fanpage.it i Sottotono hanno spiegato così il riferimento a Mastroianni: "Bello da parte nostra parlare di Mastroianni nel 2020. Si va a raccontare un'Italia del passato, le nostre radici. Nella cultura occidentale viene quasi tutto dall'Italia, ma alcune volte dimentichiamo quest'aspetto. È una radice che potrebbe fare la differenza. Un paese così piccolo, con il Made in Italy come marchio, dovrebbe farci riflettere sul motivo per cui sembriamo un paese di scappati di casa, ma non lo dovremmo essere. Dovremmo essere una delle nazioni più ricche dell'intera Europa, anche essendo una delle più piccole.

Il testo di Mastroianni

La notte ci ha travolto con la sua passione
Ma l'amore si misura al mattino per colazione, eh
È ogni litigio che decide
Se questo temporale ci ha reso più forti o ci divide
Sei il peggio ha avuto la meglio, a volte ancora ti cerco
Nel letto appena sveglio, com'è?
Ed è una sensazione che non va più via
Continuo a domandarmi: "Sei mai stata mia?"

A te come va?
Non fare finta, dai, che non ci pensi
Il mio cuscino sa
Ancora di baci al caffè

Poi perché non ti cerco più?
Ma quest'America mi butta giù
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni
È difficile da mandare giù
Ma chi l'ha detto che non ti amo più?
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni

Uh, sai farmi perdere il lume della ragione
Forse perché metti a nudo i miei contrasti
Quando vago al buio senza una direzione
Do troppo peso al giudizio degli altri
Grazie a te, conoscere me stesso
In un gioco complesso di specchi vedermi riflesso
Devo curare ogni eccesso
Imparare a godermi il presente qui e adesso

A te come va?
Non fare finta, dai, che non ci pensi
Il mio cuscino sa
Ancora di baci al caffè

Poi perché non ti cerco più?
Ma quest'America mi butta giù
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni
È difficile da mandare giù
Ma chi l'ha detto che non ti amo più?
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni

E mi sembra
Una guerra in cui tu vuoi che perda
Solo per restare qui con te sull'erba
E mi prendi la mano
Si potesse tornare indietro, forse tornerei da te

Poi perché non ti cerco più?
Ma quest'America mi butta giù
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni
È difficile da mandare giù
Ma chi l'ha detto che non ti amo più?
Lascia perdere che lo sai anche tu
Non sai mentire come Mastroianni

Adesso che non so raggiungerti però, che te lo dico a fare?
Che mi manchi, non sai mentire come Mastroianni!

Sottotono: "Dopo anni di trap torniamo al rap dei 90, la storia della musica italiana"
Sottotono: "Dopo anni di trap torniamo al rap dei 90, la storia della musica italiana"
Il testo e il significato di Un bacio all’improvviso, tornano Rocco Hunt e Ana Mena, coppia di platino 2020
Il testo e il significato di Un bacio all’improvviso, tornano Rocco Hunt e Ana Mena, coppia di platino 2020
Le foto di Giulia Greta Mastroianni
Le foto di Giulia Greta Mastroianni
36.504 di Spettacolo Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni