Leo Gassman vincitore delle Nuove Proposte al Festival di Sanremo 2020. Il giovane cantante, figlio dell'attore Alessandro e nipote di Vittorio Gassmane ha presentato sul palco dell'Ariston la canzone "Vai bene così". Gassmann è arrivato a Sanremo superando la concorrenza di centinaia di altri artisti e conquistando una delle cinque possibilità date dalla gare di Sanremo Giovani, evento a sé che ha goduto anche di due serate in diretta su Rai Uno in cui alcuni cantanti si sono sfidati per l'accesso al Festival.

Il testo di Vai bene così

Solo tu sai quanto fa male
Sentirsi l'ultimo in una finale di artisti
Crollare così tante volte per poi svegliarsi di notte
Svegliarsi in un mare di lacrime
Abitato dalle peggiori delle anime
Che ti ricordano quante volte ti sei già svegliatoMa tu sei così e non ti devi arrabbiare
Per ciò che non sai fare, per ciò che non sai dare
Perché per me tu, lo sai, vai bene così
Perché sei fatto così
Dici sempre di sì
Non accetti l'errore
Ti rovini l'umore
Sono qui per ricordarti
Che gli errori sono altriSolo tu sai quanto fa male
Arrivare così in alto per poi scivolare
Crollare così tante volte per poi svegliarsi di notte
Svegliarsi per le 1000 domande alle quali risposta non hai
Che portano solo più in basso ogni tuo singolo passo
Ma tu sei così e non ti devi arrabbiare
Per ciò che non sai fare, per ciò che non sai dare
Perché per me tu, lo sai, vai bene cosìPerché sei fatto così
Dici sempre di sì
Non accetti l'errore
Ti rovini l'umore
Sono qui per ricordarti
Che gli errori sono altriChe la vita è là fuori
Non è sempre a colori
Ma una cosa è certa
Non gli importa dei tuoi errori
E crollare fa male ma ritorna a sognare
Che un artista è un bambino che non vuole mollare
Non bisogna affogare in ciò che non sai fare
Che vai bene cosìPerché sei fatto così
Dici sempre di sì
Non accetti l'errore
Ti rovini l'umore
Ma sono qui per ricordarti
Che gli errori sono altri
Che la vita è là fuori
Non è sempre a colori
Ma una cosa è certa
Non gli importa dei tuoi errori

Il significato di Vai bene così

"Vai bene così", a detta di Gassmann, "parla della necessità di accettarsi per ciò che si è e del fatto che errare è umano ma che non bisogna mai arrendersi anche quando il mondo intorno sembra crollare" ed è stata scritta, come ha rivelato in un'intervista a Repubblica, in un momento di quotidianità: "Mia madre stava preparando la pasta al sugo, io ero sopra al pianoforte, e in quel momento avevo bisogno di sentirmi dire determinate cose. Quando ho finito ho pensato che era un messaggio che poteva andare ad altre persone, che avrebbe potuto essere ascoltata da molti". Durante Sanremo, poi, uscirà anche il suo primo album.

Il primo album Strike

"È arrivato il momento che da tempo sognavo e che da tempo mi chiedevate. Il vostro affetto mi ha dato molta forza fino ad oggi e di questo vi ringrazio. Sono onorato di annunciare che il 7 febbraio uscirà ‘Strike', il mio primo album". Leo Gasmann ha presentato così l'uscita dell'album, che conterrà anche la canzone sanremese. Un lavoro che, stando alla nota stampa di accompagnamento, esalterà le "le sue doti di cantautore pop legato ad una sensibilità tutta italiana con venature e sonorità tipicamente anglo-americane".