31 Maggio 2021
11:47

Il significato di Salsa, J-Ax torna con l’ennesimo tormentone reggaeton

Solo poche settimane fa, J-Ax raccontava la sua testimonianza dopo aver contratto il Covid-19 nel brano “Voglio la mamma”, un singolo in grado di descrivere il dualismo tra musica e malattia vissuto in quel periodo dall’artista milanese. Lo scorso 26 maggio, J-Ax insieme a Jake La Furia ha pubblicato “Salsa”, l’ennesimo brano che si candida a hit reggaeton dell’estate.
A cura di Vincenzo Nasto

"Se il pezzo vi sembra zarro, non avete idea di quello che sarà il video". J-Ax non ha tradito le aspettative, annunciate la scorsa settimana a ridosso dell'uscita del suo ultimo singolo ufficiale: "Salsa", prodotto dalla coppia Takagi e Ketra, in collaborazione con il collega milanese Jake La Furia. Il brano, che si presenta come l'ennesimo tormentone reggaeton della prossima estate, accompagnando, per adesso, "Shimmy Shimmy" di Giusy Ferreri e "Senorita" di Clementino e Nina Zilli, vede la partecipazione nel video anche di Nek, il conduttore televisivo Valerio Lundini e l'attore italiano Dario Ballantini. Insomma, benvenuti nella personalissima "Notte da leoni" di J-Ax e Jake La Furia.

Come il Covid ha colpito J-Ax

Un cambio pressoché totale quello del cantante milanese J-Ax nelle ultime settimane, testimoniato anche dall'uscita dei suoi ultimi due brani. Dopo aver contratto il Covid-19 tra marzo e aprile, passando "momenti terribili", come lo stesso artista ha dichiarato, lo scorso 14 maggio è stato pubblicato il singolo "Voglio la mamma". Il brano, accompagnato da un video montato con disegni prodotti da lui stesso e dal figlio durante la quarantena, è il racconto di un mese d'inferno, la paura di morire, la musica e la malattia che si alternano in uno spossante cambio umorale. Un universo completamente diverso da "Salsa", il singolo pubblicato lo scorso 26 maggio e anticipato da alcune immagini di repertorio durante la registrazione del video. Accompagnato da Jake La Furia, il brano surfa sulle onde reggaeton delle scorse estati, come anche il racconto delle avventure spericolate dei due artisti, che hanno definito il brano come la loro "Notte da leoni".

Il significato di Salsa

Forse non ce ne sarebbe stato bisogno, anche dopo uscite molto simili negli scorsi anni, con titoli come "Italiana" e "Vorrei ma non posto" che sembrano tratteggiare la stessa linea di "Salsa". J-Ax cerca di proseguire il suo momento reggaeton con il brano pubblicato lo scorso 26 maggio e lo fa con uno dei migliori autori italiani, Jake La Furia, che da anni sembra infischiarsene del parere dei fan, e continua a testa bassa per la nuova strada, vestendo i panni di chi può fare ciò che vuole sulla strumentale. Il singolo è leggero, non impegna e cerca di ironizzare l'attualità attraverso punchline come "Al primo decreto era: basta. All'ultimo invece era: bastard. Gli over sessantacinque di AstraZeneca suonano il bong in spiaggia come in Senegal". Il ritornello non entusiasma per creatività, ma riesce a essere legato al brano, con un crescendo che aiuta anche il ritmo del brano. Dopo "Shimmy Shimmy" di Giusy Ferreri e "Senorita" di Clementino e Nina Zilli, "Salsa" si iscrive al campionato delle hit estive.

Il testo di Salsa

Lei sta con te (eh)
Ma sembra un gatto che si mangia il topo alla fiera dell'Est (eh)
Fingo che non la conosco ma invece è la fiera dell'ex
È stata con me e pure con Nek e con altri tre
La tua nuova tipa ha fatto più stagioni del Grande Fratello (grande fratè, yeh)
Questi sono ragazzini, la signora se li mangia come dei panini
Se li scambia con le amiche questi figurini
Ce l'ho, manca, ce l'ho, manca, come le Panini
La regola la strappa, i tuoi jeans Amiri
Io ci metto su una pezza di Lundini
Io sono la porchetta e tu sashimi
Ti rovino con un rutto la diretta streaming
Aspettiamo solo che ci siamo tutti
Siamo zingari per strada, in giro all night long
Questa sera entrano solo quelli brutti
Che al mare non serve il bon ton
E dimmi che, dimmi che
In questa notte nera, a cena in canottiera
Tutto si avvera e ora che suona la mia banda
Para bailar la bamba, salda, salsa
Sulla maglietta c'è scritto
No, zio, hai sbagliato anno, riparti
Giù il gettone e si va (yeh), come sul tagadà (yeh)
Siamo fatti uno per l'altra
Tu fai una salsa, io la pasta
Al primo decreto era: "Basta"
All'ultimo invece era: "Bastard"
Gli over sessantacinque di AstraZeneca
Suonano il bong in spiaggia come in Senegal
Ci salveremo pure questa volta
Con la lingua lunga e la memoria corta
E gridi tutta la notte, tutta la notte
Bevi un chupito di troppo
E poi ti fai tutta la notte, tutta la mattina e pure un po' della notte dopo
Aspettiamo solo che ci siamo tutti
Siamo zingari per strada, in giro all night long
Questa sera entrano solo quelli brutti
Che al mare non serve il bon ton
E dimmi che, dimmi che
In questa notte nera, a cena in canottiera
Tutto si avvera e ora che suona la mia banda
Para bailar la bamba
E sudo via il veleno perché qui anche l'aria ha un peso
Alzo le mani e spingo il cielo su (salta, salta)
Ero in gabbia adesso evaso, faccio l'alba coi mi hermanos
Se non metti un'altra noi non ce andiamo
Al polso venti K di Audemars
C'è pure l'occhialata di Dior
Ma se è la versione Wish di Elon Musk
Con effetto tipo: "Shock, because"
Lei poi non guarda le tue Louis Vuitton
Ma noi a petto nudo in console
Aspettiamo solo che ci siamo tutti
Siamo zingari per strada, in giro all night long
Questa sera entrano solo quelli brutti
Che al mare non serve il bon ton
E dimmi che, dimmi che
In questa notte nera, a cena in canottiera
Tutto sia avvera e ora che suona la mia banda
Para bailar la bamba, salsa

Il significato e testo di Sansone, J-Ax torna e non risparmia Salvini, Meloni, Renzi e Draghi
Il significato e testo di Sansone, J-Ax torna e non risparmia Salvini, Meloni, Renzi e Draghi
J-Ax cancella il concerto di Milano: "Vi restituirò i soldi, oggi le famiglie ne hanno bisogno"
J-Ax cancella il concerto di Milano: "Vi restituirò i soldi, oggi le famiglie ne hanno bisogno"
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
612 di Videonews
Terence Hill dice addio a Don Matteo dopo 20 anni: il video dell'ultima scena e il saluto del cast
Terence Hill dice addio a Don Matteo dopo 20 anni: il video dell'ultima scena e il saluto del cast
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni