L'attesa è finita, arriva oggi nelle radio e in tutti gli store digitali, il remix di "Ragazza di periferia", il brano scritto dall'ex compagno Gigi D'Alessio, con il quale Anna Tatangelo ha debuttato per la prima volta a Sanremo, nel lontano 2005, arrivando terza nella categorie "Donne". La canzone, dopo ben 13 anni, è stata riproposta, con nuove e provocanti sonorità, in una versione aggiornata dal rapper Achille Lauro aiutato dal fedelissimo Boss Doms (insieme sono stati i concorrenti compositori di Pechino Express 2017).

L'inganno, l'abbandono: una triste canzone d'amore

Con parole colme di tristezza, Anna Tatangelo, nella sua "Ragazza di Periferia", parla del dolore di una donna ritrovatasi a fronteggiare la fine improvvisa di una relazione. L'artista canta di un sentimento fortissimo per un uomo che la sta facendo profondamente soffrire, un amore che l'ha ingannata ed abbandonata fino a scomparire per sempre dalla sua vita. La canzone, struggente, racconta del senso di impotenza di fronte ad una storia che finisce, della tormentata sofferenza che si prova nel vedere andare via chi si ama e, mette anche in luce, le fragilità e le insicurezze di una ingenua e giovane ragazza di periferia, alle prese con ragazzo di città, quasi come a voler sottolineare una "diversità" di fondo che ha portato la coppia, inevitabilmente, a dirsi addio.

La strana coppia: oggi in uscita la nuova versione di Ragazza di Periferia

Due mondi diversi, un pubblico completamente differente, così lontani in tutto, eppure il sodalizio musicale tra Anna Tatangelo e il rapper Anchille Lauro, s'è compiuto. Ad accomunare due realtà, apparentemente così distanti, è stata proprio la "periferia", le origini dalle quali entrambi provengono: "È un brano a cui sono sempre stata molto legata, e non solo per il successo che ha avuto, ma soprattutto perché rappresenta le mie radici, la periferia appunto", ha dichiarato la Tatangelo.

La collaborazione tra il 28enne rapper romano di Vigne Nuove e la 31enne cantante di Sora, per alcuni davvero insolita, pare sia nata, come confermato dai diretti interessati, da una reciproca stima professionale, inizialmente dichiarata su Instagram, come ammesso dalla bellissima:

In realtà questo progetto è nato attraverso i social: a me era piaciuto un disco di Achille e l’ho taggato in una storia su Instagram. Lui poi ha ricambiato e da lì abbiamo pensato a una collaborazione artistica. È stata un’esperienza molto positiva, perché nel corso della realizzazione ognuno ha completato l’altro.

Anna Tatangelo e il tuffo nel passato

Di acqua sotto ai ponti, musicalmente parlando, ne è passata per Anna Tatangelo. Una carriera costruita a suon di successi, tanti i dischi pubblicati, tra cui "Nel mondo delle donne", "Progetto B", "Libera", fino ad arrivare alla sua ultima fatica, "La fortuna sia con me", l'album contenente il singolo riarrangiato. La Tatangelo ha riportato il passato nel presente e da timida 18enne che si presentava per la prima volta in tv, oggi, da artista e donna affermata, rimette i panni mai abbandonati del tutto della "Ragazza di Periferia".

•RAGAZZI DI PERIFERIA• -1 @achilleidol @bossdoms 😈👧🏽⚔️

A post shared by Anna Tatangelo (@annatatangeloofficial) on