Boomdabash + Loredana Bertè
in foto: Boomdabash + Loredana Bertè

"Non ti dico no" la canzone che vede unire le forze alla band salentina dei Boomdabash e di Loredana Bertè continua a essere quella più suonata dalle radio italiane, il singolo, infatti, continua a stazionare in prima posizione della speciale classifica EarOne che rileva i passaggi radiofonici e dà una spinta fondamentale per la classifica – questa volta virtuale – dei tormentoni estivi. I Boomdabash non sono nuovi alle hit estive, in realtà, come dimostra "Portami con te" la canzone con cui spopolarono lo scorso anno, e che attualmente ha 21 milioni di visualizzazioni su Youtube. Sarà che del gruppo fa parte metà di una delle coppie d'oro del pop italiano di questi ultimi anni, ovvero quel Mr Ketra che assieme a Takagi ha prodotto alcuni dei maggiori successi radiofonici italiani di questi ultimi tempi, come "Roma-Bangkok" per citare la più famosa, e cominciando anche a lavorare per sé come avviene da un anno grazie a canzoni come "L'esercito del selfie", "Da sola (in the night" o l'ultima "Amore e Capoeira", anch'essa in gara per la canzone dell'estate.

L'incontro con Loredana Bertè

Il singolo dei Bolmdabash, che fa parte del loro ultimo album "Barracuda", può contare su oltre 15 milioni di visualizzazioni ed è stato certificato oro (mentre il precedente è arrivato al doppio platino, nei scorsi mesi) e si iscrive perfettamente nei suoni pop radiofonici che vanno di questi tempi, senza perdere l'anima reggae che da sempre caratterizza il gruppo. L'incontro con la Bertè e il loro incastro lo ha spiegato bene il cantante Biggie Bash a Fanpage.it nelle settimane scorse: "Molti pensavano che fossimo due mondi diversi. Ma il reggae è stato sicuramente il terreno d'incontro tra noi. Siamo sempre stati grandi fan di Loredana e pensiamo che abbia anticipato il movimento reggae in Italia, fin da quando a fine anni '70 pubblicò il brano ‘E la luna bussò': una canzone con la quale ha anticipato persino il leggendario concerto di Bob Marley a San Siro nel 1980".

Il significato di "Non ti dico no"

Anche a livello di testo la canzone riprende i temi tipici dell'estate, quindi il viaggio, il movimento e l'amore, c"è il riferimento alla "luna" tanto cara alla Bertè ("Questa sera non ti dico no, arriviamo in Cile in autostop. Non chiedermi la luna tanto la conosco"), appunto, un po' di dialetto salentino e la voglia di relax e di pensieri positivi, con una spruzzatina di Messico (dopo "Roma-Bangkok" l'idea del viaggio all'estero è sempre più quotato) e il caos agostiano: "Puoi portarmi fino in Messico. Ma non andiamo al mare in qualunque posto, c’è troppa gente ad agosto. Questa sera non ti dico no, arriviamo in Cile in autostop". Non poteva mancare, poi, un inciso in inglese: "Never felt this way before You get into my life Remember the first time that I saw you We were going so high, high, high But now you’re feeling so low And it’s funny how this life can be so cruel and sad It’s like a journey to nowhere fly to the moon and back Together we can set the world on fire but You don’t realize girl, love is a liar" ("Non mi sono mai sentito così prima d'ora, sei entrata nella mia vita, ricordo la prima volta che ti ho vista, volavamo così in alto, ma adesso ti senti così giù. Ed è divertente vedere come questa vita possa essere così crudele e triste. È come un viaggio verso il nulla, un volo andata e ritorno per la luna. Insieme possiamo mettere il mondo a ferro e fuoco, ma non capisci, ragazza, l'amore è una bugia").