"Mondiale" è il nuovo singolo di Emma Marrone, che ha dato, così, il via al suo nuovo progetto, ovvero una nuova edizione del suo ultimo album che si chiamerà "Essere qui – B∞M Edition", che sarà pubblicato il prossimo 16 novembre in due versioni, standard e in uno speciale formato magazine, interamente ideato e scritto dalla stessa cantante. Ad annunciarlo è stata la stessa Emma che ha descritto la genesi di questo progetto sui suoi social, dopo che da settimane aveva accompagnato e si era fatta accompagnare dai fan nello studio di registrazione, dove stavano nascendo un po' di cose nuove. In questo nuovo album, oltre alle canzoni presenti nell'album precedente ci saranno altre tre inediti, oltre al singolo, ovvero “Incredibile voglia di niente”, “Nucleare” e “Inutile canzone”.

Il nuovo progetto "Essere qui – B∞M Edition"

Sui social, Emma ha spiegato così l'idea per questa riedizione: "Ho iniziato a lavorare a questo progetto tanto tempo fa. Ripenso a tutte le volte che scrivevo pagine e pagine di pensieri e poi cancellavo tutto, fino a quando dopo aver scavato a fondo nell’anima iniziavo a vedere il mio volto dentro le parole, così com’è senza trucco. È stato un percorso lungo e a tratti doloroso ma super esaltante, non avrei mai pensato di farcela davvero, di raccontare così tanto e di essere così onesta con me stessa e quindi con tutti voi! Oggi lo vedo completo e finito e sono fiera felice e super emozionata per questa bella novità! Buona vita Boom… Spero tu sia il primo numero di una lunga serie … Fino a quando avrò delle cose da dire…".

L'amore e la guerra mondiale

Il singolo di lancio, però, non porta la sua firma, bensì quella di tre nomi importanti del mondo indipendente e cantautorale italiano, Lorenzo Urciullo (in arte Colapesce), Matteo Mobrici (Canova) e Federico Nardelli che, racconta la cantante, "sono state un pugno nello stomaco, non ho avuto nessun dubbio quando ho sentito questa canzone d’amore 3.0, figlia di questi tempi moderni". La canzone, di cui si sente la firma del cantautore siciliano – "I testi hanno più dimensioni, mi piace la scrittura circolare, tridimensionale, in cui non hai un solo grado di lettura ma puoi entrare e viaggiare all'interno della parola" come disse a Fanpage.it -, gioca con le parole e con i mondi che possono aprire da esse, oltre che su alcune immagini che si ritrovano anche nella sua discografia ("sparire come il sole, sparire come il sole, sparisce come te"). Qui il "Mondiale" del titolo si rifà alla Guerra, campo semantico su cui si srotola un testo d'amore: "Le ‘strategie' e la voglia di cambiarci a vicenda per amare con meno rischi possibili e per non farci spezzare il cuore" spiegava Emma, parlando del singolo. "C’è un’arma infallibile che chiamano amore, siamo in guerra, quale guerra in che nome. C’è un suono fortissimo, esplode un ricordo, nessuno è ferito, nessuno è mai morto" comincia il pezzo, in cui il tema bellico fa da metafora in tutto il testo, come quando appare per la prima volta il nome del titolo: "E non esiste un esercito più forte delle mie parole, anche se combattere contro di te è una guerra mondiale".