Annalisa partecipa alla 71esima edizione del Festival di Sanremo 2021 con la canzone "Dieci": il brano è una canzone pop con il quale la cantautrice ligure vuole festeggiare i suoi primi 10 anni di carriera, un vero e proprio inno alla musica. Alla quinta partecipazione all'Ariston, Annalisa Scarrone racconta quindi i suoi ultimi 10 anni con una "ballad moderna", come l'ha definita la stessa cantante. Il singolo è estratto dall'album "Nuda10". Ecco il testo, il video e il significato di Dieci, il brano di Annalisa in gara a Sanremo 2021.

Dieci di Annalisa, il testo della canzone a Sanremo 2021

di A. Scarrone – D. Simonetta – P. Antonacci – D. D’Amico
Ed. Music Union/Eclectic Music Group
Warner Chappell Music Italiana/Giada Mesi – Milano

Cos’è che ti ho promesso
Non so
Non mi ricordo adesso
Me lo dici cos’hai
Siamo dentro i ghiacciai
Dieci giorni in una notte
Dieci bocche sul mio cocktail
Se è più facile scrivimi
Che hai bisogno di quello che hai perso
E va bene una volta su cento
Se ci pensi precipiti
Non ho tempo deciditi
A fine lavoro ti penso
Ho cenato col vino sul letto
E non deve andare così
Non fanno l’amore nei film
E forse non ritorno in me
Ma niente panico
Guarda come piove forte
Questo sabato
Perché l’ultima volta è sacra
Fa freddo tornare a casa
Ma non è così amara
Questa notte si impara
E sta piovendo
E sono fuori da
Fuori da me
E questa casa non ha
Niente di
Niente di te
Ma l’ultima volta è sacra
L’ultimo bacio in strada
Tu scrivimi tra un’ora
Serviranno ancora
Dieci ultime volte
Dieci
Dieci ultime volte
Vestiti fuori posto
Addormentati in un parcheggio
Baci francesi delivery
Le scenate nell’appartamento
Merito caffè latte corretto
E mi piace se esageri
Non ho tempo deciditi
Io però non ti aspetto
Mi ricordi di un libro che ho letto
E non deve andare così
Non fanno l’amore nei film
E forse non ritorno in me
Ma niente panico
Guarda come piove forte
Questo sabato
Perché l’ultima volta è sacra
Fa freddo tornare a casa
Ma non è così amara
Questa notte si impara
E sta piovendo
E sono fuori da
Fuori da me
E questa casa non ha
Niente di
Niente di te
Ma l’ultima volta è sacra
L’ultimo bacio in strada
Tu scrivimi tra un’ora
Serviranno ancora
Dieci ultime volte
Tra un’ora…
Forse non te l’ho mai detto
Forse lo sai già
Che ho bisogno di quello che ho perso
Di quella volta su cento
Non ritorno in me
Ma niente panico
Guarda come piove forte
Questo sabato
Perché l’ultima volta è sacra
Fa freddo tornare a casa
Ma non è così amara
Questa notte si impara
E sta piovendo
E sono fuori da
Fuori da me
E questa casa non ha
Niente di
Niente di te
Ma l’ultima volta è sacra
L’ultimo bacio in strada
Tu scrivimi tra un’ora
Serviranno ancora
Dieci ultime volte
Dieci
Dieci ultime volte
Dieci

Di cosa parla Dieci: la spiegazione del significato

"Dieci è la mia dichiarazione d'amore nei confronti della musica". Parte così la presentazione di "Dieci", il brano presentato al Festival di Sanremo 2021 da Annalisa Scarrone, dedicato ai suoi ultimi 10 anni, che hanno regalato gioie e dolori alla cantante ligure. Un brano che assume il valore del riconoscimento per tutto ciò che è accaduto negli ultimi 10 anni e di come essi siano stati influenzati dalla musica, dall'uscita dell'album "Nali" del 2011. Una canzone che diventa anche il simbolo di ciò che non viene visto nella vita di un'artista di successo: "Se è più facile scrivimi che hai bisogno di quello che hai perso, e va bene una volta su cento". Un rapporto tra Annalisa e la musica che sembra arrivare sempre alla fine, all'ultima volta, all'incontro per dirsi addio, ma che poi non è così e che ritrova la sua forza proprio quando sta per morire.

Annalisa a Sanremo 2021 con la canzone Dieci

Un appuntamento speciale quello per Annalisa al Festival di Sanremo 2021, dove oltre a poter festeggiare la sua seconda partecipazione da protagonista, raccoglie anche gli ultimi 10 anni della sua carriera. Dai grandi successi come "Bye bye" e "Direziona la vita" alla partecipazione al Festival del 2018 con "Il mondo prima di te", che le è valso il terzo posto nella classifica finale. La cantante ha partecipato anche lo scorso anno con Achille Lauro, quando durante la serata dedicata alle cover per i 70 anni del Festival, duettò ne "Gli uomini non cambiano", successo del 1992 di Mia Martini.