L'inizio del 2020 è stato ancora all'insegna di tha Supreme, il rapper misterioso che ha conquistato le classifiche di vendita e streaming sia con l'album "23 6451" che con il singolo "blun7 a swishland" che per settimane è stato al primo posto delle classifiche ufficiali FIMI. Pur senza grandi passaggi radio, però, la canzone è diventata un vero e proprio tormentone, grazie a Youtube e allo streaming, ovviamente, sulla cui piattaforma è stato l'album più ascoltato di sempre in Italia nella prima settimana (con 59.533.687 stream). Un successo che si è portato appresso anche l'album che è stato per molte settimane in testa alle classifiche. Sia "23 6451" che "blun7 a swishland" hanno conquistato un doppio disco di platino e adesso è stato anche pubblicato il video ufficiale del singolo.

Il video di "blun7 a swishland"

Il video è stato prodotto da Movimenti Production e nasce da un’idea di tha Supreme, il cui avatar ne è anche il protagonista. Swishando un blunt i protagonisti del video vivono più felici, risolvono problemi e in qualche modo si ritrovano in un mondo più ‘leggero'. Swishland diventa, appunto, una sorta di parco giochi thaSupremiano, in cui non si ha paura dei fantasmi, ma della Polizia, in cui si gioca come al luna park, si incontrano i Beatles – si vedono John, Paul, Ringo e George camminare sulle strisce pedonali come nella famosa copertina di Abbey Road -, citati più volte nel pezzo e ovviamente alla fine (come all'inizio) si vola nello spazio.

Il significato di "blun7 a swishland"

Di tha Supreme e della sua canzone si è parlato molto, per la riservatezza del rapper che, appunto, appare come avatar, ma anche per il lavoro fatto sulla lingua. Il titolo della canzone, così come il ritornello, dà perfettamente l'idea di quello che vogliamo dire. "Swisho un blunt a Swishland, bling blaow, come i Beatles. Blessin' tic tac, le prendo dal mattino, già dal mattino, yah, tanto già non dormivo" è qualcosa che forse è incomprensibile senza un glossario o senza un'attenta analisi delle parole. In questo ha aiutato Genius, il sito di lyrics in cui si spiega come il ‘blunt' sia "un sigaro contenente solo cannabis che viene rollato e chiuso in foglie di tabacco essicate" e le cui foglie sono ricavate da sigari detti "swisher". "Bling Blaow" è il rumore che fanno le catene dei rapper (in francese è noto il termine "bling bling" per indicare chi bada molto all'apparenza, anche lì il termina deriva dal rap e dalle catene) e indica lo splendore che fanno, come i Beatles, esempio di gruppo famoso per antonomasia, mentre le "tic tac" che prende dal mattino potrebbero sia riferirsi alle caramello o essere una sorta di metafora per qualche altro tipo di pasticca. tha Supreme gioca con le assonanze come nell'alternanza "Fake" e "Flame", con l'allitterazione della ‘f' in versi come "Se non fosse che sei un po' fake, troppo fake, troppo flame, me ne andrei, frate', fossi in te". Il pezzo è un continuo gioco con il suono delle parole (non a caso le figure retoriche di cui scrivevamo prima sono appunto figure retoriche di suono), mentre il significato gioca più su una serie di immagini che su un senso logico per come lo intendiamo solitamente: c'è un po' di egotrip, come visto prima a proposito dello splendere come i Beatles, ma c'è anche "Mamma, che accollo, tanto non mollo, siamo diamanti (Siamo diamanti), in mezzo a tutto questo fango, no, non puoi negarlo, bro"

Il testo di blun7 a swishland

Swisho un blunt a Swishland, bling blaow, come i Beatles
Blessin' tic tac, le prendo dal mattino
Già dal mattino, yah, tanto già non dormivo
La tua tipa mi fa: "Vorrei cambiare tipo"
Swisho un blunt a Swishland, ciao, ciao, fratellino
Ex fanno tip-tap sulle frasi del tipo:
"Bla-bla bla-bla-bla-bla", nemmeno ascolto, sto zitto
Non mi definisco finto, mi faccio un favore

Un viaggio lungo, cambia lo spirito, tu nel mentre parli, non sei spiritoso
Neanche un minimo, lacrime sui tuoi eyes
Io non ce le spreco mai, piuttosto ti faccio "bye"
Resto solo, fotte proprio niente dei tuoi scazzi live
Live, quella volta ti presentai ai parenti come mia lei
Se non fosse che sei un po' fake, troppo fake
Troppo flame, me ne andrei, frate', fossi in te
Io farei solo Gucci gang, Fendi flex, every-everyday

Swisho un blunt a Swishland, bling blaow, come i Beatles
Blessin' tic tac, le prendo dal mattino
Già dal mattino, yah, tanto già non dormivo
La tua tipa mi fa: "Vorrei cambiare tipo"
Swisho un blunt a Swishland, ciao, ciao, fratellino
Ex fanno tip-tap sulle frasi del tipo:
"Bla-bla bla-bla-bla-bla", nemmeno ascolto, sto zitto
Non mi definisco finto, mi faccio un favore

Giro sempre con mary dietro, oh-oh, c'ho i guai davanti
Mamma, che accollo, tanto non mollo, siamo diamanti (siamo diamanti)
In mezzo a tutto questo fango, no, non puoi negarlo, bro
La cresta scende se ti parlo, a fatti mica fatto, sali e cadi in basso, bro
Sono qui un po' per te, qui anche per me, sennò poi è un ostacolo
Finge di essere solo il bene, ma, no, non lo è
No, non lo è, no, non lo è, no, non lo è (yeah)

Swisho un blunt a Swishland, bling blaow, come i Beatles
Blessin' tic tac, le prendo dal mattino
Già dal mattino, yah, tanto già non dormivo
La tua tipa mi fa: "Vorrei cambiare tipo"
Swisho un blunt a Swishland, ciao, ciao, fratellino
Ex fanno tip-tap sulle frasi del tipo:
"Bla-bla bla-bla-bla-bla", nemmeno ascolto, sto zitto
Non mi definisco finto, mi faccio un favore