Gli Extraliscio e Davide Toffolo
in foto: Gli Extraliscio e Davide Toffolo

Gli Extraliscio partecipano per la prima volta a Sanremo 2021 con la canzone "Bianca Luce Nera", uno dei singoli più romantici del festival di Sanremo. La formazione ha scommesso tutto su questo brano d'amore punk, una canzone da balera, composto dal polistrumentista Mirco Mariani e da Pacifico, autori del brano. Gli Extraliscio cantano Bianca Luce Nera in collaborazione con Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

Ecco il testo, le parole e il significato di Bianca Luce Nera.

Il testo di Bianca Luce Nera

Autori: M. Mariani – Pacifico – E. Sgarbi – M. Mariani
Ed. Betty Wrong Edizioni Musicali
di Elisabetta Sgarbi/Edizioni Curci – Milano

Bianca
Come la neve
Nera
Come l’inverno
Mi agito se non ti sento
Divento aceto che ero vino
Strano il mio sentimento
Che mi fa male e mi tiene vivo
Ora che mi leggi la mano
Ora che conosci il destino
Dimmi che c’è un posto lontano
Noi che camminiamo vicino
Lì dove nessuno ci vede
E nessuno sa chi siamo
Senza te
Senza te io morirei
Perché ho paura di camminare
Se perdo la tua luce bianca
Se perdo la tua luce nera
Se perdo la tua luce bianca
Se perdo la tua luce nera
Bianca
Di porcellana
Nera
Ossidiana
Mi curi medicamentosa
Mi pungi come ragno ortica
Stringi forte calamita
Se voglio andare
Mi prendi ancora
Ora che conosci le carte
Ora che conosci il destino
Dimmi che c’è un treno che parte
Noi che ci sediamo vicino
E nessuno ci conosce
E non importa dove andiamo
Senza te
Io da solo qui morirei
Perché ho paura di camminare
Se perdo la tua luce bianca
Se perdo la tua luce nera
Se perdo la tua luce bianca
Se perdo la tua luce nera
Fonte miracolosa
Piantagione velenosa
Ti ho cercato in ogni cosa
E ti ho trovato e ti cerco ancora
Senza te
Io da solo qui morirei
Ho deciso di camminare
E seguo la tua luce bianca
E seguo la tua luce nera
E seguo la tua luce bianca
E seguo la tua luce nera

Di cosa parla Bianca Luce Nera: la spiegazione del significato

"Bianca Luce Nera" è un brano che non ha paura di apparire in tutte le sue distorsioni punk che poco c'entrerebbero con il liscio e la musica da balera. E invece gli Extraliscio, ma soprattutto Mirco Mariani, dimostrano che non si deve inseguire per forza una strada, e che c'è molta sperimentazione dietro il proprio lavoro. Il brano presentato al Festival di Sanremo 2021, che ha dovuto convincere il direttore artistico Amadeus, è una chiara dichiarazione d'amore in cui l'alternanza tra bianco e nero nel testo, si riproduce anche nei vari mood e sonorità del brano. Ritorna il tema delle rotazioni e dei cambiamenti, in un mondo liquido in perenne cambiamento. Il tema dell'amore e della cura viene riprodotto anche attraverso delle metafore naturalistiche, come la rappresentazione del ragno ortica o della piantagione velenosa: un saliscendi emotivo che stimola ritmicamente il brano, che raggiunge il suo apice nel ritornello.

Extraliscio e Davide Toffolo a Sanremo 2021 con Bianca Luce Nera

La transizione più naturale degli Extraliscio, dalla musica da balera alle influenze più rock e punk, si è avuta nel 2020 grazie al progetto "Punk da balera". Una dichiarazione d'intenti, più che un progetto, che però ha visto come protagonisti anche altri concorrenti attuali del Festival di Sanremo, come Lodo Guenzi e Orietta Berti nel brano "Merendine blu". Ciò che unisce la formazione ai Tre Allegri Ragazzi Morti e al suo frontman Davide Toffolo, come affermato da Mariani in un'intervista a Fanpage sono i tratti in comune nella scrittura di un brano, quasi di una filastrocca: "Li ho sempre visti vicini al mio modo di fare, questo creare melodie che sono cantilene, filastrocche, c'era qualcosa che mi legava a loro. Era un mio sogno di fare un brano insieme: e questo è un brano giusto, perché è black ma c'è della balera".