Enrico Nigiotti (ph Daniele Barraco)
in foto: Enrico Nigiotti (ph Daniele Barraco)

Enrico Nigiotti partecipa al Festival di Sanremo con la canzone "Baciami adesso"; il brano, prodotto e arrangiato da Paolo Vallu e Celso Valli, segna il ritorno di Nigiotti al Festival per il secondo anno consecutivo. La canzone sarà contenuta nel suo quinto album di inediti dal titolo “NIGIO”, in uscita il 14 febbraio. Ecco il testo e il significato di "Baciami adesso", la canzone di Enrico Nigiotti a Sanremo 2020.

Il testo di "Baciami adesso"

Sembra sempre inverno
Oggi è un mese che non so… non riconosco
Ci ringhiamo da lontano come i cani,
E ci pensiamo ancora più vicini
È così
È così… è così… è così
Che se ti tiro come un sasso poi ritorni qui
È così
È così
Tu sei quello che proteggo dentro me
Ancora adesso che ti leggo senza scrivere
Sei in ogni volta che non penso e penso a te
Sei l’unica stanza che mi salva dal disordine
Baciami, baciami… baciami adesso
Sembra sempre inverno
Questo cielo che fa buio troppo presto
Questo senso di buttarci troppo sale
Questa voglia… voglia di sapore
È così… è così
Tu sei quello che proteggo dentro me
Ancora adesso che ti leggo senza scrivere
Sei in ogni volta che non penso e penso a te
Sei l’unica stanza che mi salva dal disordine
Baciami, baciami… baciami adesso
Fermarmi qui, in mezzo a tutta questa gente
E senza dire niente baciami adesso
Baciami, baciami… baciami adesso
…Che poi fa buio presto…

Di cosa parla "Baciami adesso": il significato della canzone

Con questa nuova avventura a Sanremo 2020 Enrico Nigiotti presenta in gara Baciami adessocanzone che dal punto di vista testuale sembra ripercorrere gli stilemi classici sanremesi, senza che questa venga percepita come una connotazione negativa. Una canzone che mette al centro una storia d'amore, il cui preambolo pare essere quello di una separazione, una rottura dolorosa che il cantautore racconta con questo esordio: "Sembra sempre inverno, oggi è un mese che non so…". Due persone lontane, ma evidentemente ancora innamorate, che si "ringhiano da lontano" continuando tuttavia ad immaginarsi "più vicini".

La relazione tormentata descritta da Enrico Nigiotti in Baciami Adesso trova la sua definizione più chiara in un passaggio della canzone, "sei in ogni volta che non penso e penso a te", che rappresenta il sentimento di onnipresenza dell'altra persona, che pure è lontana, distante, separata. E la frase che dà il titolo alla canzone è un refrain che ritorna a intervalli regolari come una frase sussurrata, un pensiero latente che non abbandona il protagonista di questa ballata. Solo l'ultima strofa è una richiesta esplicita, l'espressione di una necessità, di quel bacio che può salvare tutto prima che sia troppo tardi, prima che faccia buio, prima che sia troppo tardi.

In quel gioco continuo tra esperienza personale e osservazione del mondo circostante, non è facile capire quanto ci sia di autobiografico nella canzone che Enrico Nigiotti porta a Sanremo 2020, ma le atmosfere intime di Baciami Adesso lasciano immaginare che l'esperienza personale possa aver influito molto sulla scrittura di questa canzone.

Enrico Nigiotti a Sanremo 2020

Enrico Nigiotti ritorna a Sanremo, prendendo parte all'edizione 2020 dopo aver fatto il suo esordio al Festival di Sanremo del 2019. In occasione del Baglioni bis il cantautore toscano si era presentato sul palco dell'Ariston con Nonno Hollywood, una ballata nostalgica dedicata proprio al nonno scomparso e alla capacità di quest'ultimo di incidere sull'immaginario di Nigiotti sin dall'infanzia.