4 CONDIVISIONI

Il rapper JayDaYoungan ucciso a 24 anni a colpi di pistola: era agli arresti domiciliari

Il rapper americano JayDaYoungan, autore di hit come “23 Island” e “Opps” con Yungeen Ace, è stato ucciso a colpi di pistola nella sua dimora. Aveva 24 anni.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
4 CONDIVISIONI
JayDaYoungan 2022, foto di Instagram Account @JayDaYoungan
JayDaYoungan 2022, foto di Instagram Account @JayDaYoungan

È morto a 24 anni Javorius Scott, il vero nome del rapper americano JayDaYoungan. A confermarlo ci sarebbero i canali ufficiali della polizia di Bogalusa, in Lousiana, che hanno riportato nelle scorse ore l'incidente che avrebbe tolto la vita al 24enne, lasciando ferito anche un familiare che si trovava nella stessa abitazione del rapper. A uccidere il cantante sono stati più di cinque colpi di pistola, con i soccorsi arrivati troppo tardi: a salvarsi invece è stata Kenyatta Scott Sr, trasportata in una struttura ospedaliera e adesso in condizioni stabili. Il rapper si trovava agli arresti domiciliari, in compagnia della sua famiglia, tra cui anche suo figlio: le ultime immagini del rapper sui social risalgono alle ore precedenti all'attacco, dove JayDaYoungan rappava e ballava in sua compagnia. Famoso per le hit "23 Island" e "Opps", è un altro nome che si aggiunge alla lunga lista di rapper americani travolti da colpi d'arma da fuoco.

La ricostruzione della polizia

Secondo la polizia di Bogalusa, in Lousiana, l'aggressione armata al rapper JayDaYoungan non sarebbe legata, in nessun modo, al mondo della musica. Il cantante 24enne, agli arresti domiciliari, è stato colpito a morte con più di cinque proiettili, una violenza inaudita, che allontanano anche le voci di una possibile rapina finita male. L'incidente è avvenuto alle 17:50, quando una macchina si è avvicinata all'abitazione di JayDaYoungan, per poi aprire il fuoco, dove il rapper avrebbe avuto la peggio. Solo qualche ora più tardi, sembrerebbe esserci stata un'altra sparatoria, legata alla prima, all'auto ripresa nel giardino del rapper con gli uomini armati a bordo. Nessuno sarebbe stato colpito.

I problemi con la legge e l'ultimo album

La scomparsa di JayDaYoungan non ha sorpreso il pubblico però, soprattutto visti i problemi con la legge avuti dal rapper negli ultimi anni. Solo nel 2020 era stato arrestato in Georgia dopo aver aggredito una donna incinta in un incidente domestico e per possesso illegale di ossicodone. Da lì in poi, il rapper era stato detenuto per alcuni giorni nel settembre 2021, sospettato di essere un complice in un omicidio di secondo grado e di ostruzione alla giustizia, rilasciato solo attraverso una cauzione di 175mila dollari. Un mese più tardi, era stato fermato dalla polizia con una pistola non registrata, che gli sono valsi gli arresti domiciliari. Nel frattempo, negli ultimi anni, dopo il successo dell'album "Baby23" con la Atlantic Records, aveva pubblicato due Ep e l'album "23 is back".

4 CONDIVISIONI
Ucciso il rapper Pnb Rock durante una rapina, il dolore di Sfera Ebbasta che ha un inedito con lui
Ucciso il rapper Pnb Rock durante una rapina, il dolore di Sfera Ebbasta che ha un inedito con lui
La nipote della rapper Trina uccisa a Miami da una pallottola vagante
La nipote della rapper Trina uccisa a Miami da una pallottola vagante
Il rapper Takeoff dei Migos è morto durante una sparatoria in una sala bowling, aveva 28 anni
Il rapper Takeoff dei Migos è morto durante una sparatoria in una sala bowling, aveva 28 anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni