9.569 CONDIVISIONI
13 Marzo 2014
10:41

“Il piccolo Lucio”, il neomelodico che vuole imitare Rocco Hunt

Lucio Vario canta “Per amore faccio il rap” con un look alla Rocco Hunt: così il mondo neomelodico ammazza la cultura hip-hop.
9.569 CONDIVISIONI

"Per amore faccio il rap/il mio cuore ha detto stop": ieri erano gli assoli fender in stile Dodi Battaglia, oggi sono i beat e le rime alla Club Dogo. Era solo questione di tempo, perché in fondo c'era d'aspettarselo che i "managgiament" napoletani cavalcassero ancora una volta un trend del momento, appiccicandoli con quelli che sono gli improbabili personaggi che popolano il sottobosco della canzone neomelodica. Quello adatto su cui cucire addosso lo stereotipo surrogato più becero possibile della cultura hip-hop è lui, il già noto per "A me me piace ‘a nutella", il piccolo Lucio, da oggi solo Lucio Vario.

Costume di scena "alla Rocco Hunt", con il meglio delle griffe riconosciute nell'ambiente perché, Il boss delle cerimonie insegna, per fare le cose in grande, bisogna prima di tutto "saper apparire". Nel video appare tra limousine e locali alla moda, circondato da donne e compari, poi ancora un corpo di ballo composto da ragazzine gli fa le coreografie alle spalle in uno studio fotografico. Il piccolo Lucio è il primo ad aver aperto la strada a questa contaminazione, anche se prolifera sull'argomento tanta "web shit" in rete. Il sospetto è che Lucio Vario/il piccolo Lucio sia solo la punta di un iceberg perché se il cambio d'immagine dovesse funzionare, e funzionerà,  potrebbero già essere pronte altre "copie" sul mercato.

https://www.youtube.com/watch?v=klo3pY8gCmE&sns=fb
9.569 CONDIVISIONI
Il Sanremo di Rocco Hunt su Instagram, da 'Gabriellin' a Noemi
Il Sanremo di Rocco Hunt su Instagram, da 'Gabriellin' a Noemi
Il giorno buono di Rocco Hunt
Il giorno buono di Rocco Hunt
Rocco Hunt ha ragione:
Rocco Hunt ha ragione: "L'accento si deve sentire"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni