Biagio Antonacci torna al Festival di Sanremo da super ospite a cinque anni dalla sua ultima volta. Il cantante, infatti, è stato chiamato da Amadeus, conduttore e direttore artistico della rassegna per la settantesima edizione e per far ascoltare al pubblico di casa e dell'Ariston un medley dei suoi successi, oltre a un inedito tratto da suo ultimo album "Chiaramente visibile sulla terra". L'ultima partecipazione di Antonacci alla kermesse risale al 2015 quando, invitato da Carlo Conti, propose ancora una volta un medley che comprendeva tre successi come "Se io, se lei", "Pazzo di lei" e "Sognami", oltre a un omaggio finale fatto a Pino Daniele, cantando "Quando".

Il medley di Biagio Antonacci a Sanremo 2020

Biagio Antonacci è stato i protagonista della serata con un medley di successi. prima, però, ha voluto presentare il nuovo singolo "Ti saprò aspettare", tratto dall'ultimo album. Ma i suoi successi sono stati apprezzatissimi. Antonacci, infatti, si è esibito con un medley che lo ha visto cantare "Iris", "Quanto tempo ancora" e "Liberatemi".

L'ultimo album di Biagio Antonacci "Chiaramente visibile dallo spazio"

Biagi Antonaci è uno dei cantanti italiani più amati di questi ultimi anni. Lo scorso novembre ha pubblicato il suo ultimo album intitolato "Chiaramente visibile dallo spazio". Per lui è il quindicesimo album in studio, a dimostrazione di una carriera lunghissima e dela capacità di restare sulla cresta dell'onda per decenni, ormai. L'album è stato lanciato dal singolo "Ci siamo capiti male": "Un album nato dalla voglia di raccontarsi dove l’artista ha scelto di avvalersi di un folto gruppo di musicisti e di collaboratori e nella cui produzione si è lasciato guidare dalla voglia di dare risalto ai colori, ai suoni e ai ritmi che meglio potevano vestire la sua musica" ha detto il cantante il cui album è stato prodotto oltre che da lui anche da Taketo Gohara e Placido Salamone.