Michele Battiato è avvolto dal dolore per la morte del fratello. Nella villa di Milo, dove l'artista ha trascorso gli ultimi anni di vita, parenti, domestici e un sacerdote amico del cantautore sono stretti nel dolore. Si inizia a pensare ai funerali, che per scelta della famiglia si svolgeranno in forma strettamente privata, mentre si concede qualche dolorosa risposta ai giornali, quelli che la famiglia fino all'ultimo è riuscita a tenere lontani. Il fratello di Franco Battiato accetta la chiamata del Corriere della Sera, al quale ha confidato la tristezza degli ultimi respiri del cantautore che per fortuna, dice, "non si è accorto del trapasso".

Le ultime ore di vita di Franco Battiato: "Non c'era più"

"Nelle ultime ore non ha capito, non c'era più", riesce a raccontare con tristezza il fratello del cantautore, "per sua fortuna era avvolto da un coma profondo". Se n'è andato nella sua casa di Milo dove forse la sua famiglia si stava preparando alla sua partenza, considerando che negli ultimi giorni le condizioni di Battiato erano notevolmente peggiorate: "Franco cominciava da giorni a perdere le facoltà. Si è arrivati ad un deperimento organico per cui, piano piano, si è…come posso dire? Si è quasi asciugato", spiega Michele Battiato. L'idea che non abbia sofferto lo consola: "Non si è accorto del trapasso. Circondato da me, mia moglie, i nipoti, i collaboratori e due medici che non ci hanno mai lasciato".

I funerali di Franco Battiato saranno in forma privata

La famiglia non ha dubbi, i funerali di Battiato si svolgeranno in forma privata: "Un momento troppo intimo e privato che non può essere violato da interviste e telecamere", spiega il fratello al Corriere. "Ho chiamato un sacerdote nostro amico che conosceva e parlava con Franco. Ci sarà lui a benedire, accanto a noi, pochissimi, quasi gli stessi che mio fratello ha avuto vicini in questi mesi di sofferenza. Nessun altro. Ecco perché abbiamo pensato al servizio d'ordine". Michele riesce poi a ricordare, con un sorriso malinconico, gli ultimi momenti felici trascorsi al fianco del fratello, come quello del suo 76esimo compleanno, quando non sono mancati i festeggiamenti: "Era contento della festicciola, riuscì anche ad assaggiare la torta".