17 Maggio 2021
16:15

Il dietrofront di Roberto Angelini: “Ho sbagliato tutto, lascio il ristorante”

Qualche giorno fa Roberto Angelini aveva scritto un post in cui recriminava il presunto tradimento di un’amica che lo avrebbe denunciato alla Guardia di Finanza per un lavoro a nero. Si è scoperto che non vi era stata alcuna denuncia e una valanga ha travolto Angelini il quale ha chiesto scusa a tutti e ha deciso di lasciare la ristorazione.
A cura di Redazione Music

Non immaginava, Roberto Angelini, che un post di pancia potesse diventare una valanga e travolgerlo. Il musicista, infatti, qualche giorno fa aveva scritto un post in cui recriminava il presunto tradimento di un'amica che lo avrebbe denunciato alla Guardia di Finanza dopo essere stata chiama a lavorare a nero. Un post in cui il cantante ammetteva la cosa, spiegando che avrebbe pagato la multa di 15 mila euro, ma criticando la donna che lo avrebbe denunciato. Un post che ha avuto una visibilità enorme e che, successivamente, ci si è resi conto che era pieno di imperfezioni, soprattutto per quanto riguarda la presunta denuncia alla Guardia di Finanza: "Sono stato uno scemo. Mi sono comportato con l'ingenuità di chi non fa il ristoratore per mestiere. Lascio la direzione, al ristorante ci vado a mangiare e basta".

Come sono andate le cose

Si è scoperto, infatti, anche grazie a un post su Facebook di un'amica di questa ragazza che non vi era stata alcuna denuncia ma che, quando il Lazio era in zona rossa, la lavoratrice, una rider, durante una consegna, era stata fermata dalla Guardia di Finanza a cui aveva detto che era in giro per lavoro. Quando è stata chiamata a confermare le informazioni date, ha spiegato come erano andate le cose e che il suo lavoro era senza contratto di lavoro oltre che regolare da qualche mese. A quel punto è scattata la multa che ha portato, infine, a due post del cantante: il primo, appunto, con la denuncia della multa di 15 mila euro (che prevedeva quindi la non volontà del cantante di assumere l'amica, cosa che avrebbe dimezzato la spesa) da pagare e il tradimento – post che aveva avuto anche un sacco di like dai colleghi del cantante – e il secondo con la richiesta ai suoi fan di non insultare la ragazza, che oltre a subire l'essere a nero è stata presa di mira nei commenti.

Angelini lascia il ristorante

Intervistato da Domani ha spiegato che "il ‘tradimento' è che non mi ha detto di essere stata contattata dalla Guardia di Finanza qualche giorno dopo aver avuto il controllo per strada. In un’attività con nove persone che ci conosciamo tutti, mi sarei aspettato questo", mentre a Repubblica ha detto che è dispiaciuto e che ha mandato un messaggio di scuse: "Mi dispiace prima di tutto per lei e anche per aver rovinato qualche giornata ai miei amici di Propaganda" e ribadendo che staccherà per un po': "Dopo tanto clamore, ho bisogno di starmene un po' buono, Ho bisogno di staccare. Dopodiché devo pensare solo a suonare. Lascio la direzione, al ristorante ci vado a mangiare e basta"

Roberto Angelini lascia Propaganda Live: "Ripongo la chitarra nella custodia e mi prendo una pausa"
Roberto Angelini lascia Propaganda Live: "Ripongo la chitarra nella custodia e mi prendo una pausa"
Roberto Angelini e la multa per lavoro nero: "Non insultate la ragazza che mi ha denunciato"
Roberto Angelini e la multa per lavoro nero: "Non insultate la ragazza che mi ha denunciato"
Roberto Angelini via da Propaganda, Diego Bianchi: "Ha sbagliato tutto, ma qui è casa sua"
Roberto Angelini via da Propaganda, Diego Bianchi: "Ha sbagliato tutto, ma qui è casa sua"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni