19 CONDIVISIONI

I Rolling Stones piantano alberi ad Hyde Park per il concerto di sabato

Per rivivere il concerto gratuito che tennero ad Hyde Park nel 1969 in omaggio a Brian Jones, i Rolling Stones hanno deciso di piantare nel parco londinese un piccolo bosco.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Francesco Raiola
19 CONDIVISIONI
Immagine

Il pollice verde dei Rolling Stones si materializza in questi giorni per poter rivivere appieno quella che fu la loro esibizione del 1969 ad Hyde Park, dove il gruppo tornerà a suonare sabato, dopo il bagno di folla e il successo del concerto al festival di Glastonbury, mandato addirittura in diretta, in parte, dalla BBC. Il gruppo, infatti, ha chiesto che siano piantate quercie e alberi così da ricreare quell'atmosfera. Querce all'altezza del palco e alberi tutto attorno.

Al The Sun una fonte vicina al gruppo ha detto: "Quando Mick e la band negli anni 60 videro il panorama dal palco tutto ciò che potevano vedere era un mare di gente e un mucchio di alberi, ma molti di quelli sono stati tolti o ripiantati. Per questo motivo vogliono ricreare un bosco. Come potete vedere dalle foto le due querce ai lati del palco sono enormi. Vogliono che tutto sembri il più autentico possibile".

Il concerto si tiene quasi in contemporanea con quello originale del '69. Quel concerto, che serviva a presentare il nuovo chitarrista Mick Taylor, fu l'occasione – criticata da molti – di rendere omaggio a Brian Jones – cacciato dal gruppo il mese prima – che due giorni prima morì annegato in piscina. In suo onore Mick Jagger lesse un poema di Shelley prima di liberare 2000 farfalle.

Insomma, fossero sempre questi i capricci delle star.

19 CONDIVISIONI
I Rolling Stones riconquistano Hyde Park: in 65 mila per ascoltarli
I Rolling Stones riconquistano Hyde Park: in 65 mila per ascoltarli
65mila per i Rolling Stones ad Hyde Park
65mila per i Rolling Stones ad Hyde Park
I Rolling Stones suoneranno a Glastonbury
I Rolling Stones suoneranno a Glastonbury
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views