981 CONDIVISIONI
26 Marzo 2016
12:34

I Rolling Stones incantano Cuba: “Abbiamo fatto la Storia” (FOTO E VIDEO)

La band più grande del mondo ha suonato per la prima volta all’Avana, trascinando 400 mila spettatori di tutte le età (compresi ospiti vip Naomi Campbell e Richard Gere) in un vortice rock che ha segnato la Storia. E Cuba, dove un tempo la musica degli Stones era bandita, si avvicina sempre di più al mondo occidentale.
A cura di Valeria Morini
981 CONDIVISIONI

"Sappiamo che anni fa era difficile ascoltare la nostra musica a Cuba, ma ora siamo qui a suonare! I tempi stanno cambiando, non è vero?". Così Mick Jagger, in un perfetto spagnolo, si rivolgeva agli spettatori che ieri all'Avana hanno assistito al primo concerto dei Rolling Stones sul suolo cubano, a pochi giorni dalla visita ufficiale del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

Dopo la diplomazia, è la musica a segnare il disgelo tra Cuba e l'Occidente, con l'immenso urlo rock dei 400 mila riunitisi al Ciudad Deportiva della capitale: uno spettacolo straordinario (e gratuito) che ha davvero il sapore di una pagina storica. Per decenni, le canzoni degli Stones sono state bandite dal regime socialista di Fidel Castro, considerate Ora, finalmente, in attesa della fine dell'embargo che sembra sempre più vicina, i cubani hanno potuto cantare a squarciagola "Brown Sugar", "Sympathy for the Devil" e "You Can't Always Get What You Want".

Ospiti vip e folla in delirio

Ironia della sorte, a portare la testimonianza che "i tempi stanno cambiando" in una Cuba sempre più vicina alla riconciliazione con gli Usa e all'ingresso nella modernità, è una band formata da quattro settantenni, che da cinque decenni sale sui palcoscenici di tutto il mondo e ancora una volta ha riunito spettatori di tutte le età.

"Ora posso anche morire, vedere i Rolling Stones era il mio ultimo desiderio", ha commentato il fan 62enne  Joaquin Ortiz in una dichiarazione commossa riportata dal Daily Mail. C'era persino gente che è partita dalla Florida e ha raggiunto Cuba in barca, coronando il sogno di una vita. "Spero che vengano a suonare anche altri gruppi, così ci sentiremo meno isolati", ha commentato invece il 22enne Raul Podio.

Davanti a un pubblico che comprendeva ospiti vip come Naomi Campbell e Richard Gere ma anche Alejandro Castro, figlio di Raul, gli Stones hanno dimostrato che, d'accordo, "è solo rock'n'roll". Ma può cambiare la Storia.

La scaletta del concerto

18 i brani eseguiti dalla band, dalla tradizionale partenza con "Jumpin' Jack Flash" alla chiusura altrettanto immancabile con "Satisfaction", senza dimenticare tutti i grandi classici da "Angie" a "Paint It Black".

"Jumpin' Jack Flash"
"It's only rock'n'roll"
"Tumbling Dice"
"Out of Control"
"All Down the Line"
"Angie"
"Paint it Black"
"Honky Town Women"
"You Got the Silver"
"Before They Make Me Run"
"Midnight Rambler"
"Miss You"
"Gimme Shelter"
"Start Me Up"
"Sympathy for the Devil"
"Brown Sugar"
"You Can't Always Get What You Want"
"Satisfaction"

981 CONDIVISIONI
I Rolling Stones sbarcano su TikTok e invitano a muoversi come loro
I Rolling Stones sbarcano su TikTok e invitano a muoversi come loro
È morta Shirley Sheperd, la vedova di Charlie Watts dei Rolling Stones
È morta Shirley Sheperd, la vedova di Charlie Watts dei Rolling Stones
Cancro alla prostata per Bill Wyman, ex bassista dei Rolling Stones
Cancro alla prostata per Bill Wyman, ex bassista dei Rolling Stones
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni