242 CONDIVISIONI
13 Dicembre 2012
15:56

I Modà tornano a Sanremo con “Se si potesse non morire”

Dopo il successo del brano Arriverà, secondo posto al Festival di Sanremo 2011, tornano i Modà sul palco dell’Ariston con due nuovissimi brani dal titolo “Se si potesse non morire” e “Come l’acqua dentro il mare”.
A cura di Eleonora D'Amore
242 CONDIVISIONI
Modà

Dopo il successo e il secondo posto del brano Arriverà al Festival di Sanremo 2011 in coppia con Emma Marrone, lieto ritorno sul palco dell'Ariston per il gruppo italiano Modà. La band parteciperà nella categoria big con i due brani Se si potesse non morire Come l’acqua dentro il mare. Il frontman Francesco “Kekko” Silvestre, ha così commentato l'accesso a Sanremo 2013: "Siamo felicissimi di partecipare nuovamente al Festival perché siamo convinti che sia un’importante vetrina per un artista e siamo emozionati come se fosse la nostra prima volta". Da aprile i Modà torneranno a calcare i palchi di tutta Italia per presentare dal vivo i loro più grandi successi e le canzoni del nuovo album “Gioia” previsto per il 2013 dopo lo strepitoso sold out dello scorso 16 settembre all’Arena di Verona. I numeri dei Modà negli ultimi anni sono la conferma di un successo meritato: l’album “Viva i romantici”, postumo alla kermesse del 2011, ha venduto oltre 450.000 copie ed è diventato il secondo album più venduto in Italia nel 2011. Tra i singoli estratti dall’album in formato digitale si contano 4 multiplatino, 1 platino e 2 oro. Francesco Silvestre e il suo gruppo inoltre sono l’unica band italiana ad aver superato 1 milione di fan su Facebook e a contare oltre 100 milioni di visualizzazioni sul proprio canale Youtube.

242 CONDIVISIONI
Se si potesse non morire dei Modà è un plagio?
Se si potesse non morire dei Modà è un plagio?
19.849 di antofox
I Modà cantano Se si potesse non morire (VIDEO)
I Modà cantano Se si potesse non morire (VIDEO)
I Modà con Adriano Pennino cantano
I Modà con Adriano Pennino cantano "Io che non vivo" (VIDEO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni