Annullato il tour sudamericano di Elton John a causa di una infezione rara e maligna contratta dopo la tappa a Santiago del Cile. Costretto al ricovero in ospedale, nella notte è arrivato un comunicato dal suo ufficio stampa londinese, nel quale è stata annunciata la cancellazione del resto del tour e di altre date negli Stati Uniti.

La leggenda del pop è stata contagiata da un'infezione "mortale" che è sfociata in un "violento malessere" sul volo di ritorno da Santiago del Cile. Ricoverato a Londra in terapia intensiva, adesso il cantautore 70enne sta bene ed è fuori pericolo di vita. Ecco quanto recita il comunicato

Ci dispiace informarvi che, per ragioni mediche, Elton John è costretto a cancellare il suo intero programma di esibizioni previste per aprile-maggio. Elton annulla anche la performance prevista per sabato 6 maggio a Bakersfield, in California.

"Sono molto fortunato"

Nel testo del comunicato anche le parole in prima persona di Elton John

Sono tanto fortunato ad avere i più incredibili e leali dei fan e mi scuso se sono costretto a deluderli. Sono estremamente grato nei confronti dello staff medico che si è preso cura di me in modo così eccellente.

Il cantante di "Rocketman" ha contratto un'infezione batterica pericolosa e molto rara che si è manifestata sul volo di ritorno da Santiago del Cile. All'arrivo nel Regno Unito, i medici lo hanno ricoverato in ospedale e sottoposto a terapie immediate per curare l'infezione. Dopo due notti in terapia intensiva ed una di controllo in ospedale, Elton John è stato poi dimesso sabato 22 aprile e attualmente si ritrova a riposo nella sua casa. Il ritorno sulle scene è previsto per il 3 giugno prossimo, nella tappa londinese allo stadio di Twickenham.