5.731 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2021

Il significato di “Gli anni”, la canzone degli 883 sui ricordi dei ragazzi degli anni ’80

Era il 1995, all’alba dell’ultimo album e poi della successiva separazione degli 883, che il gruppo milanese pubblica “Gli anni”. Un brano dal sapore malinconico che rievoca i ruggenti anni ’80, del boom economico e dell’americanizzazione delle mode, il periodo adolescenziale del protagonista del brano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
5.731 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2021

La malinconia dei ruggenti anni 80 prende forma in "Gli anni", pezzo storico degli 883, formazione composta da  Max Pezzali e Mauro Repetto, che cerca di ricordare attraverso alcuni simboli tutto ciò che è avvenuto nel decennio precedente alla scrittura del testo. La canzone pubblicata nel 1995, e rifatta in una nuova versione più ritmata nel 1996, è un malinconico addio all'adolescenza dei protagonisti, avuta negli anni 80, con immagini come gli anni d'oro del Real Madrid e il noto telefilm "Happy Days". Un viaggio a ritroso che evoca sentimenti contrastanti, ma che esaltano uno dei periodi italiani più felici della storia.

Il significato di Gli anni

"Gli anni d'oro del grande Real, gli anni di Happy Days e di Ralph Malph, gli anni delle immense compagnie, gli anni in motorino, sempre in due": un ritornello diventato storia negli anni 90 grazie alla formazione degli 883 composta da Max Pezzali e Mauro Repetto. Si tratta di "Gli anni", sesto e ultimo singolo estratto dall'album della band "La donna il sogno & il grande incubo", che sarà anche l'ultimo progetto della formazione. Un brano malinconico che rievoca i ruggenti anni '80 del boom economico italiano, dell'americanizzazione delle mode, del mito del calcio: tutto questo in un brano che diventerà anche disco di platino grazie alle più di 50mila copie vendute. Il singolo comincia con il protagonista cresciuto, che ormai si ritrova allo stesso posto dello stesso bar che frequentava da giovane, che viene ripreso dalla nostalgia dei tempi migliori, della sua adolescenza: "Gli anni di ‘Che belli erano i film', gli anni dei Roy Rogers come jeans, gli anni di ‘Qualsiasi cosa fai', gli anni del ‘Tranquillo, siam qui noi, siamo qui noi'. In un mondo caotico, distante da ciò che si era immaginato, Max Pezzali racconta la realtà e i rimpianti di un tempo passato che non ritornerà più.

Il testo di Gli anni

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
Stessa gente che vien dentro consuma, poi va
Non lo so che faccio qui
Esco un po' e vedo i fari dell'auto che mi
Guardano e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi

Gli anni d'oro del grande Real
Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni in motorino, sempre in due
Gli anni di "Che belli erano i film"
Gli anni dei Roy Rogers come jeans
Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"
Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi, siamo qui noi"

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
Una coppia che conosco, c'avrà la mia età
Come va? Salutano
Così io vedo le fedi alle dita di due
Che porco giuda potrei essere io qualche anno fa

Gli anni d'oro del grande Real
Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni in motorino, sempre in due
Gli anni di "Che belli erano i film"
Gli anni dei Roy Rogers come jeans
Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"
Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi, siamo qui noi"

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
Stan quasi chiudendo, poi me ne andrò a casa mia
Solo lei davanti a me
Cosa vuoi? Il tempo passa per tutti lo sai
Nessuno indietro lo riporterà, neppure noi

Gli anni d'oro del grande Real
Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni in motorino, sempre in due
Gli anni di "Che belli erano i film"
Gli anni dei Roy Rogers come jeans
Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"
Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi, siamo qui noi"

5.731 CONDIVISIONI
460 contenuti su questa storia
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni