Il giorno dopo la scomparsa del padre, Francesco Renga ha voluto ricordarlo sui social assieme ai suoi fan. Il cantante, infatti, ha postato una foto che ritraeva proprio il papà, ricordando ancora l'enorme legame che lo legava a sua madre e che aveva cantato in "Aspetto che torni", la canzone con cui aveva gareggiato al Festival di Sanremo nel 2019: "Mio padre se n’è andato… mi piace pensare che ora sia finalmente di nuovo insieme a mia madre, Jolanda il suo unico grande amore – ha scritto Renga sulle sue pagine social -. È questa speranza che mi aiuterà a sopportare la sua mancanza, voglio poi ringraziare tutte le persone che in questi giorni mi hanno mandato i loro messaggi di affetto e vicinanza. Grazie di cuore a tutti"

Chi era Salvatorico Renga

Salvatorico Renga è scomparso all'età di 91 anni, da anni era malato di Alzehimer, come lo stesso Francesco Renga ha ricordato più volte, raccontando di come il suo solo ricordo fosse quello della madre scomparsa, a sua volta, anni prima. L'uomo è scomparso presso la Rsa Villa di Salute della Fondazione Paola di Rosa, al Villaggio Montini in Brescia, nella mattinata di mercoledì. Salvatorico Renga era originario di Sassari ma quando si arruolò nella Guardia di Finanza si trasferì in Friuli Venezia Giulia

L'Alzeimher e le parole di Aspetto che torni

Più volte il cantante aveva parlato della condizione di salute del padre. Nella canzone che portò sul palco dell'Ariston nel 2019 cantava: "Cerco ancora nei miei occhi il sorriso di mia madre. Mi manca da trent’anni e vorrei dirle tante cose: che mio padre adesso è stanco e forse sta per arrivare, che la ama più di prima ed è l’unica cosa che sa ricordare". In un'intervista a Fanpage.it spiegò: "In questa canzone ci sono tutti gli elementi che ritornano nella poetica di quello che ho fatto in questi anni: le mie assenze, le mie presenze, mia madre, un padre che adesso è molto anziano e malato e che l'unica cosa della quale parla e si ricorda è mia madre, due bambini, due ragazzi che ormai cominciano ad avere l'età che avevo io quando mia madre se ne andò"