Dopo la vittoria sfiorata nel 2017 con Che sia benedetta, Fiorella Mannoia torna al Festival di Sanremo nel corso della seconda edizione condotta da Claudio Baglioni. Il cerimoniere ha voluto la collega non nel ruolo di artista in gara, ma in quello di ospite. L’artista è salita sul palco nel corso della seconda serata del Festival, dopo che proprio nei giorni scorsi ha lanciato il suo ultimo singolo, "Il peso del coraggio", che è anche il pezzo con cui ha esordito sul palco dell'Ariston, presentata da Claudio Bisio.

Quello che le donne non dicono in duetto

Dopo il suo ultimo singolo Baglioni è entrato e ha raccontato un aneddoto: "Io e Fiorella ci conosciamo da bambino, poi nel 1973 stavo girando un video e avevamo bisogno di bellissima donna su cavallo che cavalcava e pensammo a Fiorella. Lei arrivò e scegliemmo un cavallo non preparato e alla prima salita si ribellò e disarcionò Fiorella e mi si spezzo i cuore. Mi preoccupai e per farmi perdonare, vorrei restituirti un favore. Nel 1987 cantasti una canzone che vinse il premio della Critica, posso accompagnarti?" e così i due hanno eseguito "Quello che le donne non dicono".

Il viaggio condiviso con Alessandra Amoroso

Nelle scorse ore è emerso, osservando il suo profilo Instagram, il viaggio verso Sanremo della Mannoia in buona compagnia. Con lei c’era Alessandra Amoroso, amica e collega che ha già cantato più volte con Fiorella sul palco. Anche Alessandra è presente nella città ligure che ospita il Festival, alla sua prima volta da ospite. La Amoroso non ha mai voluto prendere parte al concorso. Accettò di salire sul palco dell’Ariston solo per duettare insieme al collega  Valerio Scanu, in gara nell’edizione del 2010. Quel duetto contribuì a consegnare la vittoria al giovane talento uscito da Amici.

Incontri “Amorosi” in aereo. Verso Sanremo.❤️❤️❤️ @amorosoof

A post shared by Fiorella Mannoia (@fiorellamannoia) on

Tutte le volte della Mannoia al Festival

Contando anche la partecipazione all’edizione 2019 nel ruolo di ospite, sono 8 le volte che la Mannoia è salita sul palco di Sanremo. Vi partecipò per la prima volta nel 1981 con il brano Caffè nero bollente, classificandosi undicesima. Nel 1984 ottenne il 14esimo posto con la canzone Come si cambia, altro brano in gara. Il 1987 fu l’anno della consacrazione con Fiorella che ritirò il premio della critica con il classico Quello che le donne non dicono. L’anno dopo accettò di tornare in gara con Le notti di Maggio, di Ivano Fossati. Fu il 2000, invece, a segnare la sua prima volta da ospite al Festival. Nel 2004 omaggiò Paolo Conte grazie al duetto con Frankie hi-nrg mc in Boogie. Lunghissima l’assenza fino al 2017, anno in cui accettò di cimentarsi nell’ennesima gara. La sua canzone finì al secondo posto, dietro quella vincitrice di Francesco Gabbani. La sua carriera, dunque, conta 5 partecipazione a Sanremo nel ruolo di artista in gara e 3 da ospite.