video suggerito
video suggerito

Figuraccia ai Grammy, Cory Monteith celebrato ma il nome è scritto male

L’attore di Glee, scomparso a luglio scorso, viene celebrato durante i Grammy. Ma sugli schermi gli organizzatori non si accorgono di un errore di battitura e i fan di “Glee” storcono il naso.
A cura di A. P.
12 CONDIVISIONI
Immagine

Momento di grosso imbarazzo, ieri sera, durante la cerimonia di celebrazione dei Grammy Awards, che hanno visto trionfare letteralmente, su tutti, i Daft Punk e Lorde. In uno dei momenti più toccanti della serata sono stati infatti ricordati i personaggi scomparsi durante l'ultimo anno, ai quali la cerimonia è stata in qualche modo dedicata. Tra questi anche Cory Monteith, l'attore protagonista della serie "Glee", trovato morto lo scorso 13 luglio nella sua camera d'albergo, a causa di un'overdose. Tutto bene, sino a quando sul grande schermo che campeggiava sul palco non si è notato un errore lampante quanto plausibile da parte dei realizzatori della grafica: il cognome dell'attore era scritto in modo sbagliato,o ovvero "Montieth".

Vero è che confondere la "e" e la "i" in sequenza può essere un errore plausibile, che può essere passato. Ma va pure detto che i fan del telefilm non hanno di certo gradito la caduta da parte dell'organizzazione dei Grammy. Considerando l'eco mediatica generata dalla morte di Monteith, la brutta figura assume proporzioni più che consistenti.

12 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views