Esce oggi 13 marzo l’album di Francesca Michielin “Feat (Stato di Natura)”. Un album che fa del featuring il concetto a partire dal quale sviluppare il prodotto, un insieme di collaborazioni che si articolano attraverso più chiavi, mettendo insieme sonorità e provenienze musicali tutte differenti l’una dall’altra. “Questo progetto nasce dalla mia volontà di creare qualcosa di collettivo, un progetto comunitario quindi un album molto diverso dal solito” dichiara Francesca Michielin a RaiPlay:

Ho cercato di convogliare tante cose diverse, tanti colori e suoni differenti e creare una sorta di concept che si basa sull’incontro e lo scontro tra natura e urban. Ho pensato di presentare questo nuovo progetto facendo tre diversi concerti, tre diversi set, ognuno con delle sonorità completamente differenti. Il primo più elettronico, il secondo piano, archi e percussioni, e il terzo multietnico, world music, con strumenti inusuali.

L’album Feat (Stato di Natura) rivisita il tema dell’incontro

Ed è proprio il tema dell’incontro tra diverse culture musicali a fare da base a partire dalla quale si sono sviluppate le idee inserite nel nuovo album di Francesca Michielin: “Il tema dell’incontro è bello perché è un modo nuovo e più poetico e profondo di vedere il featuring stesso che spesso è visto solo come una persona che ti canta una strofa. Qui c’è un insieme di condivisioni e di confronti sulle sonorità e sulle cose da dire. È stato un bell’incontro quello che ho fatto con i vari artisti”.

Gli artisti che collaborano con Francesca Michielin

All’album “Feat (Stato di Natura)” partecipano alcuni tra gli artisti scelti da Francesca Michielin per prendere parte al suo ultimo progetto. Anticipato dal singolo “Cheyenne” feat. Charlie Charles e dagli inediti “Gange” feat. Shiva, “Riserva Naturale” feat. Coma_Cose e “Monolocale” feat. Fabri Fibra, al disco partecipano Elisa, Max Gazzè, Maneskin, Gemitaiz, Dardust, Carl Brave, Giorgio Poi, Takagi&Ketra e Fred de Palma.