Infinte e inutili polemiche stanno accompagnando il Festival di Sanremo, nato tra le polemiche politiche e chiuse tra le polemiche (anche politiche). Tra presunti e falsi plagi, testi politici, monologhi sul palco e accuse ai giornalisti (sic), definita élite, contro la gente del televoto (succede anche questo quando la politica – rigorosamente con la ‘p' minuscola si mette in mezzo), c'è anche chi sta commentando le origini del vincitore Mahmood, milanese di origini egiziane. "Sono italiano al 100%" ha ribadito stancamente durante la conferenza stampa post Festival, tornando su un argomento che ha anche annoiato, ma che alcuni Politici spingono per ragioni ben note. Mahmood, come noto, non è l'unico vincitore italiano di origini straniere, ma solo quest'anno la cassa di risonanza di alcuni politici ne hanno fatto argomento di discussione: non la musica, la canzone "Soldi", quindi ma le sue origini.

Non buttare merda su una cosa bella

Un fastidio che ha colpito anche il vincitore dello scorso anno, ovvero Ermal Meta, che assieme a Fabrizio Moro lo scorso anno ha vinto la kermesse con la canzone "Non mi avete fatto niente", e che è intervenuto su Twitter, social che usa spesso per esprimere il suo parere su determinati argomenti, per un commento caustico proprio su queste polemiche. Il primo commento del cantante pugliese era stato proprio sul bisogno di mettere la musica in primo piano ("A tutti coloro che dicono che la vittoria di @Mahmood_Music sia una vittoria politica: non buttate merda su una cosa bella. La musica non ha passaporti, ma se proprio ci tenete a “controllare” quello di Alessandro è un passaporto italiano. E anche se non lo fosse, #sticazzi") prima di scrivere, retwittando un post del giornalista Andrea Conti: "Si, mi suona famigliare.. ‘il festival della canzone italiana e vince un albanese?'".

Meticcia e fiera, il tweet di Elodie

Subito dopo il cantante ha voluto spiegare meglio il senso del suo tweet: "Per coloro che non hanno capito. Non ho detto che ha vinto la canzone migliore anche perché non esiste la canzone migliore. Si tratta di gusti e il mio lo sapete già.. dico solo che è giusto onorare il vincitore perché non può essere una colpa vincere. W la musica". A intervenire sull'argomento c'è stata anche Elodie, che sempre su Twitter ha scritto: "Sono meticcia e sono fiera".