Su Tv Sorrisi e Canzoni Emma Marrone ha parlato del suo prossimo album e di "Io sono bella", canzone scritta per lei da Vasco Rossi. Nei giorni scorsi la cantante pugliese aveva postato sui suoi social foto e video che la ritraevano negli Stati Uniti – a Los Angeles, per la precisione – dove stava scrivendo e registrando il suo nuovo album, seguito di "essere qui" pubblicato nel gennaio del 2018. La cantante aveva anche dato appuntamento a metà agosto per svelare qualche dettaglio in più di questo suo nuovo lavoro che potrebbe arrivare per festeggiare i a 10 anni dalla sua partecipazione ad Amici, il talent di Maria De Filippi che vinse nel 2010 e fu trampolino di lancio per la sua carriera.

L'emozione per la canzone scritta da Vasco

Nell'intervista, in edicola da oggi, Emma ha spiegato che il nuovo album uscirà entro la fine dell'anno, a dieci anni dall'inizio della sua avventura ad Amici, ma svela anche che vorrebbe farsi un regalo speciale per il suo compleanno, che cade il 23 maggio: "Arriverà entro la fine dell'anno e mi piacerebbe festeggiare il mio compleanno all'Arena di Verona" ha detto la cantante che nei giorni scorsi ha anche svelato il titolo del suo primo singolo, "Io sono bella", che uscirà il prossimo 6 settembre. Singolo con cui ha realizzato uno dei suoi sogni, ovvero collaborare con Vasco Rossi e cantare una canzone scritta da lui: "Quando Vasco mi ha fatto sapere che aveva scritto una canzone pensando a me, sono scoppiata a piangere".

Di cosa parla "Io sono bella"

"Ho scritto per Emma quello che canterei io se fossi Emma – ha spiegato il rocker di Zocca -. Un testo provocante e provocatorio che racconta come sono le ragazze di oggi. La musica è naturalmente di Gaetano Curreri, che mi conosce bene e riesce sempre a comporre la musica che va sui testi delle nostre canzoni ‘al femminile' per cantanti donne" ha detto Vassco Rossi parlando della canzone scritta per Emma che non ha mai nascosto il suo amore artistico per Vasco che ha incontrato per la prima volta durante un concerto all'Olimpico di Roma: "prima di allora non avevo mai voluto incontrarlo. Era una cosa troppo grande per me, avevo paura di un impatto negativo. Ci siamo studiati e piaciuti. Lui è umano, anzi superumano. Fa una musica che è verità".

L'attacco di panico durante le riprese del film

La cantante ha anche parlato della sua prima prova da attrice, ruolo che le è stato proposto da Gabriele Muccino, che ha girato "I migliori anni", film che sarà nelle sale a partire dal prossimo 13 febbraio. I due artisti sono amici e la cantante ha anche voluto raccontare un aneddoto legato alle riprese e in particolare a un attacco di panico avuto durante una scena girata all'Umberto I di Roma, ospedale in cui fu ricoverata per curare il tumore: "Ho avuto un attacco di panico. La scena in cui partorisco l'ho girata all'Umberto I di Roma, dove sono stata ricoverata per il tumore che ho avuto tempo fa. Recitare mi ha insegnato tante cose su di me".