Emma Marrone
in foto: Emma Marrone

Il nuovo disco di Emma Marrone è pronto, lei lo ascolta da un po' e ha anche un titolo, ma per adesso, ovviamente, è segreto. Lo ha detto Emma stessa in una diretta Instagram in cui ha risposto alle domande dei suoi fan, spiegando anche un po' di cose più tecniche e ribadendo l'emozione del poter avere avuto Vasco Rossi al suo fianco: "Quando ho ascoltato ‘Io sono bella' in studio con Vasco, c'è stato qualche attimo in cui ho perso lucidità, ero in studio con lui a Bologna, sentivo il brano, mi sembrava tutto reale e dall'altra mi dicevo ‘non è vero'. È stato un momento supersonico" ha spiegato, e riferita a Vasco ha detto che "è meraviglioso, una persona sensibile, la persona è allo steso livello dell'artista, poi è come lo vedi sul palco, uno che si dà".

Il disco pronto e il concerto all'Arena di Verona

Da qualche giorno è uscito proprio il singolo scritto anche dal rocker di Zocca, "Io sono bella", un inno all'accettazione di sé che si declina al femminile ma, in realtà, è per tutti, anche per gli uomini che ci si riconoscono, spiega: "Il disco c'è, la data d'uscita ve la svelerò più avanti, non posso dire altro. È frutto di un lavoro incredibile, fatto in questi mesi. Io ho terminato il tour a Roma a marzo e dopo 20 giorni ero a Los Angeles" ha detto a chi le chiedeva notizie precise sull'album che non può dare. Accenna la volontà, però, di poter regalarsi un concerto all'Arena di Verona il prossimo 25 maggio, giorno del suo compleanno, ma prima ci saranno gli instore con cui presenterà l'album in giro per l'Italia: "In un momento in cui tutti dicono che i dischi non si vendono più, c'è tanta gente che li compra. È un onore e piacere poter firmare e ringraziarvi di persona per averlo acquistato, perché resta un pezzo importante".

Emma fuori dalle playlist Spotify

Uno dei passaggi più interessanti, però, è stato quello riguardante Spotify, tirato in ballo proprio dalla cantante che ha spiegato che in tanti stavano chiedendo a lei e all'etichetta perché la sua canzone non fosse nelle principali playlist della piattaforma di streaming: "Mi state chiedendo in molti perché non sia nelle playlist di Spotify, ma non funziona che li chiamo e chiedo di essere inserita. Voi, però, continuate ad ascoltarla, so che ho un pubblico vecchio stampo, forse raggiunto un certo numero entreremo nelle playlist come tutti gli altri. Mi farebbe piacere, ci stiamo facendo un culo così, continuate ad ascoltare e speriamo che gli amici di Spotify mi mettano nelle playlist e si accorgano di me" ha detto la cantante, toccando senza dubbio un tasto importante per chiunque produca musica oggi (anche se la sua "Io sono bella" è presente in playlist come "Italia ad alta rotazione"). Tra le altre cose, poi, la cantante ha anche parlato del futuro e della volontà, prima o poi, di poter collaborare con due nomi grossi, come quelli di Jovanotti ("Sarei onorata di cantare con Lorenzo, anche al bar") e Tiziano Ferro ("Volesse Dio e volesse Tiziano").

Aggiornamento: in una versione precedente non era presente l'inserimento della canzone nella playlist "Italia ad alta rotazione"