Sono tanti gli artisti che in questo momento si stanno stringendo attorno a Sergio Sylvestre. In queste ore, il cantante è stato pesantemente insultato. È stato chiamato a cantare l'Inno di Mameli in occasione della finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus. La vista dello stadio vuoto ha toccato la sua sensibilità e si è bloccato per qualche secondo mentre cantava. È bastato questo piccolo momento di fragilità per attirargli inaccettabili commenti velenosi. Emma si è schierata dalla sua parte.

Il messaggio di Emma per Sergio Sylvestre

Emma Marrone è intervenuta su Twitter per esprimere la sua solidarietà a Sergio Sylvestre. La cantante salentina ha dichiarato: "È meglio stare zitti e sembrare stupidi che twittare insulti e togliere ogni dubbio. Un bacio enorme a Sergio Sylvestre! Sei una roccia". In queste ore, sono tanti gli artisti che si sono schierati dalla sua parte, anche perché il trattamento che alcuni utenti gli stanno riservando è fuori da ogni logica.

Anche Elodie difende il cantante

Tra le persone che hanno difeso a spada tratta Sergio Sylvestre c'è anche la sua amica Elodie. La cantante si è detta schifata, mortificata e dispiaciuta. In una serie di Instagram Stories si è scagliata contro gli hater, invitandoli a vergognarsi per i loro commenti razzisti e per il piacere che provano nel fare del male. È convinta che non meritino di sentire cantare un artista come Sergio Sylvestre:

"Siete delle bestie, che rabbia. Sono schifata. Leggere commenti razzisti. Trovare l'occasione, perché questo è un trovare l'occasione. Sergio ha cantato l'Inno nazionale, era semplicemente emozionato. E voi lo avete offeso. Forse non ve lo meritavate neanche l'Inno nazionale cantato da Sergio. Sono schifata, mortificata, dispiaciuta. Fate del male gratuitamente, siete delle brutte persone, delle mer*e".