Megan Thee Stallion (ph Carmen Mandato/Getty Images)
in foto: Megan Thee Stallion (ph Carmen Mandato/Getty Images)

Stando a nuove notizie pare che a sparare per due volte ai piedi alla rapper Megan Thee Stallion sia stato il rapper Tory Lanez, che era alla guida del Suv con cui la rapper e un'amica, Kelsey Nicole, stavano andando via da una festa in piscina. Lo riporta in esclusiva Page Six – e lo conferma anche TMZ con altre fonti a disposizione – che scrive che i colpi d'arma da fuoco siano stati sparati dopo un diverbio in auto, quando la rapper e l'amica hanno cercato di uscire dall'auto: "Tory ha sparato i colpi dall'interno dell'auto, mentre Megan era all'esterno cercando di andare via – ha detto la fonte al giornale -. C'è un video che la Polizia sta indagando, questo è un tipico casi di un uomo che tenta di ferire fisicamente una donna". Per ora non ci sono conferme ufficiali e il famoso video che mostrerebbe i fatti "non sarà reso pubblico finché il caso non andrà in Tribunale, così da proteggere l'integrità del caso", ha detto un portavoce della Polizia di Los Angeles.

Megan Thee Stallion colpita da due proiettili

La scorsa notte alcune persone avevano chiamato la Polizia dopo aver sentito l'esplosione di alcuni colpi d'arma da fuoco. Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato una pistola appartenente al rapper, arrestandolo per possesso d'arma da fuoco. In un video postato da TMZ si vede l'uomo a terra rivolto col volto verso l'asfalto, Megan Thee Stallion che esce andando all'indietro e perdendo sangue man mano che arretra, mentre tiene le mani alzate. Poco dopo la stessa scena, ma senza il sangue coinvolge anche l'altra persona presente nell'auto. I tre stavano andando via da una festa in piscina che si era tenuta a casa di Kylie Jenner.

La nota di Megan Thee Stallion

Inizialmente era stato scritto che le ferite della rapper erano dovute a dei tagli che si era procurata con dei vetri rotti, ma è stata la stessa Megan Thee Stallion a spiegare come sono andate le cose. Con una nota postata sui suoi social, infatti, la rapper ha spiegato che era stata vittima di colpi d'arma da fuoco: "Sono stata vittima di alcuni colpi d'arma da fuoco, come conseguenza di un crimine che è stato commesso contro di me e compiuto con l'intento di ferirmi fisicamente" si legge nella nota, che spiega anche che oltre a non essere stata arrestata, i poliziotti l'hanno anche accompagnata in ospedale "dove mi hanno sottoposta a un'operazione per rimuovere i proiettili". Un post fatto per chiarire la situazione dopo alcuni articoli che davano versioni sbagliate. Kelsey Nicole ha negato di essere stata lei ad aver colpito la rapper, mentre il rapper aveva pagato la cauzione per uscire.