15 Settembre 2021
11:44

“Deve pensarci bene prima di diffondere bufale”, Fauci contro le accuse no-vax di Nicky Minaj

Dopo le accuse no-vax di Nicky Minaj per giustificare la sua assenza dal Met Gala, il dottor Anthony Fauci ha voluto subito gettare acqua sul fuoco acceso dalla cantante su Twitter, che strizzava l’occhio ai problemi riproduttivi legati al vaccino. Il medico ha affermato che non c’è nessuna correlazione tra i due eventi e ha consigliato alla donna di pensarci due volte prima di disinformare il suo pubblico.
A cura di Vincenzo Nasto

I Met Gala hanno aperto una profonda polemica, non solo per quelli che hanno partecipato alla festa, ma anche per coloro che si son tirati fuori: l'esempio principe è quello di Nicky Minaj, l'artista che ha rifiutato di presenziare all'evento dopo l'obbligatorietà del vaccino per la partecipazione. La cantante, che solo pochi mesi fa aveva contratto il Covid-19, ha giustificato questa sua scelta su Twitter, affermando di non avere ancora tutte le informazioni necessarie sul vaccino e scegliendo di evitare ancora l'inoculazione. Alla decisione, sempre su Twitter, la cantante ha reso pubblica l'esperienza di un amico di suo cugino in Trinidad e Tobago, affermando che sarebbe diventato impotente dopo la vaccinazione. 24 ore di critiche feroci all'indirizzo della cantante, sublimato in tv, sulla CNN, dall'affermazione del dottor Antony Fauci, che ha semplicemente negato l'esistenza di correlazione tra il vaccino e il caso, chiedendo all'artista di pensarci due volte prime di diffondere informazioni prive di fondamento.

Le preoccupazioni di Nicky Minaj e l'aneddoto del cugino in Trinidad e Tobago

Ore calde su Twitter per Nicky Minaj, che dopo aver confermato la sua assenza ai Met Gala, ha voluto spiegare nelle ore successive alcuni dei motivi che l'hanno allontanata dall'evento mondano. Su tutti, l'obbligatorietà della vaccinazione che veniva richiesta dall'organizzazione, una scelta che ha escluso automaticamente la donna dalla manifestazione, non essendo ancora vaccinata. Negli scorsi mesi, la cantante aveva affermato di aver contratto il Covid-19 in seguito alla registrazione di un video musicale, e di essere ancora lontana dall'idea che la vaccinazione sia la scelta giusta. Dall'altro lato, Nicky ha anche aggiunto alla sua narrazione un aneddoto sull'amico di suo cugino in Trinidad e Tobago, secondo lei, rimasto vittima di impotenza dopo la vaccinazione: "Mio cugino in Trinidad non farà il vaccino perché un suo amico lo ha fatto ed è diventato impotente. I suoi testicoli si sono gonfiati. Il suo amico era a qualche settimana dal matrimonio, ma adesso la ragazza lo ha annullato. Quindi pregate per lui e assicuratevi di essere a vostro agio con la vostra decisione, non vittime di bullismo".

La risposta di Anthony Fauci alla CNN

Le affermazioni, soprattutto legate alla testimonianza dell'amico del cugino, hanno scatenato incredibili polemiche su Twitter, dove la cantante è stata attaccata dagli utenti per aver diffuso informazioni false sulla piattaforma. La discussione si è protratta in tempi e toni così accesi e anche il dottor Anthony Fauci, uno dei massimi immunologi al mondo – intervenuto alla CNN – ha voluto prendere una posizione sulle dichiarazioni della cantante. Ha prima affermato che non ci sono minimamente le prove che i vaccini causino problemi riproduttivi, né vi è alcuna ragione meccanica per immaginare che accada. Ha poi chiuso il suo discorso affermando: "L'unico modo che conosciamo per contrastare la disinformazione è fornire molte informazioni corrette. Questo tipo di affermazioni potrebbe essere innocenti da parte sua: non la sto incolpando di nulla, ma dovrebbe pensarci due volte prima di diffondere informazioni che in realtà non hanno alcun fondamento se non un aneddoto una tantum".

Nicki Minaj diserta i Met Gala perché No Vax: “L’amico di mio cugino impotente per il vaccino”
Nicki Minaj diserta i Met Gala perché No Vax: “L’amico di mio cugino impotente per il vaccino”
Mario Giordano e Mediaset ai ferri corti: "Richiamato dall'azienda per posizioni no vax"
Mario Giordano e Mediaset ai ferri corti: "Richiamato dall'azienda per posizioni no vax"
La star K-Pop Youngbin e le affermazioni no-vax: prima le scuse e poi la marcia indietro
La star K-Pop Youngbin e le affermazioni no-vax: prima le scuse e poi la marcia indietro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni