In passato molte voci su una possibile relazione con Valerio Mazzei hanno acceso i riflettori su Gaia Bianchi, una delle creator italiane di TikTok più seguite della piattaforma cinese. Ma la sua fama è cresciuta di pari passo al livello dei contenuti sul suo canale, dalle chat con i propri fan, ai video in cui rivela di voler diventare la "barbie" italiana sulla piattaforma. Nel frattempo la ragazza, originaria di Novate Milanese, ha espresso negli anni anche il desiderio di fare musica, lanciandosi in maniera più amatoriale negli anni passati, ma ritornando nel 2020 con una nuova produzione: "VVS". Il brano è stato pubblicato lo scorso settembre e oltre a raccogliere quasi mezzo milione di visualizzazioni su Youtube con il video ufficiale, è stato utilizzato sulla piattaforma cinese in quasi 4500 video, non pochi per il suo primo brano ufficiale.

Da Puerto Rico a VVS

A soli 16 anni, Gaia Bianchi è una delle influencer italiane più seguite tra Instagram e TikTok, una delle creator da tenere d'occhio, in grado di rientrare molto spesso nella categoria dei consigliati (per te) della piattaforma. La ragazza, che in passato ha voluto definirsi una "barbie", ha deciso di inseguire più strade sul web, non limitandosi ai contenuti video, ma cercando nuove ispirazioni nel mondo della musica. Un universo che ha conosciuto già a 14 anni, quando insieme al rapper milanese Adamo Bara Luxury, ha collaborato nella realizzazione del brano "Puerto Rico". Il singolo, completato dal video ufficiale, che vede protagonista la stessa Gaia Bianchi, riflette il punto iniziale della sua carriera, ma anche le sue tendenze musicali. Ispirata dai suoni della trap e dal trend vocale dettato dall'autotune, a 14 anni Gaia Bianchi viene rapita in questo mondo, dimostrando di poter crescere anno dopo anno. Lo scorso settembre viene annunciato e pubblicato "VVS", il suo primo singolo ufficiale, con alcune anteprime su TikTok, ma pubblicato per intero su Youtube con il video girato nella periferia milanese. Il brano, in cui si notano molti miglioramenti a livello vocale e di scrittura rispetto al passato, riesce a coinvolgere soprattutto nel ritornello, quando Gaia Bianchi canta: "Ho tempo solo per me, mi scrivi alle sei, l’amore tra i palazzi non sopravvive mai". Anche se la cadenza del brano, unita al ritmo avvolgente, ricordano lo stile della giovane cantante argentina Maria Becerra, in particolare il suo brano "High remix", Gaia Bianchi riesce a trasmettere l'idea della sua immagine e del suo percorso nel mondo della musica. La prova sono i numeri sul digitale, tra il mezzo milione di visualizzazioni su Youtube e i numeri collezionati nei video di TikTok.

L'amicizia con Valerio Mazzei e la chiusura delle discoteche

Ma Gaia Bianchi nell'ultimo anno si è resa protagonista di altre situazioni non passate inosservate sul web. Da una parte la sua amicizia con Valerio Mazzei ha portato il web a dividersi più volte durante il 2020, come nei primi mesi dell'anno quando l'interessamento degli stessi fan aveva portato la ragazza a chiedere maggiore libertà sulla loro amicizia. Le reazioni sono state peggiori durante il lockdown, quando per il compleanno dello stesso Valerio Mazzei, la ragazza ha disobbedito alle restrizioni del Dpcm per raggiungere l'amico e festeggiare insieme. Il web ha apertamente criticato la ragazza, che in un primo momento ha chiesto scusa, per poi ritornare sull'argomento qualche mese dopo in vista della stagione estiva e delle chiusure delle discoteche. La creator ha pubblicato delle storie su Instagram, in cui ha apertamente criticato il governo, reo di aver chiuso le discoteche, affermando: "Se voi chiudete le discoteche, io non vado a scuola". Dopo l'indignazione delle persone in risposta al suo video, la ragazza ha tenuto a precisare l'ironia dello stesso, spiegando di avercela con chi non ha permesso prima queste chiusure, aumentando il contagio. Le scuse di Gaia Bianchi hanno creato ancora più confusione e rumore attorno al suo nome, un'arma a doppio taglio nella vita sul digitale.