Tra i protagonisti della 71a edizione del festival di Sanremo 2021 c'è il cantautore romano Folcast, al secolo Daniele Folcarelli, che porterà sul palco dell'Ariston la canzone "Scopriti", brano che ovviamente è già in radio e disponibile su tutte le piattaforme digitali. Il cantautore è uno dei coloro che è riuscito a conquistarsi un posto a Sanremo prendendosi uno dei sei posti a disposizione nella gara di Sanremo Giovani, in onda su Rai1 lo scorso dicembre, conquistando il primo posto della classifica di AmaSanremo

Chi è Folcast, il cantante a Sanremo 2021 tra le Nuove Proposte

Folcast è un giovane cantautore romano che non è proprio al suo esordio. Il suo nome, infatti, era già noto nell'ambiente indipendente romano. Classe 92, Folcarelli ha cominciato ad avvicinarsi al mondo della musica all'età di undici anni, sebbene già da piccolo avesse cominciato a studiare chitarra, laureandosi in chitarra pop al Conservatorio. I suoi inizi sono variegati, spaziando tra funk, R&B, soul, blues, pop e rock e non disdegnano il rap, come fa notare anche la sua biografia. Nel 2015 pubblica l'Ep omonimo mentre è del 2017 l'album "Quess", ma è nel 2019 che pubblica il singolo "Cafu", e pian piano si fa notare da Tommaso Colliva, uno dei produttori italiani più famosi al mondo, collaboratore, tra gli altri, dei Muse con cui ha vinto un Grammy.

Folcast a Sanremo 2021 canta "Scopriti"

"Scopriti" è la canzone con cui Folcast si presenta nella categoria "Giovani" al prossimo Festival di Sanremo cercando di seguire i passi di Leo Gassman, vincitore nel 2020.La canzone è scritto dallo stesso Folcast e prodotto, appunto, da Tommaso Colliva che ha collaborato alla scrittura assieme a Raffaele Sogna, mentre l'arrangiamento degli archi è di un altro nome noto del panorama musicale italiano, ovvero Rodrigo D'Erasmo: "Scopriti è il racconto di una condizione comune e a volte disarmante – dice il cantante presentando il brano -. Il disagio di chi si è perso nell’immobilità delle stanze vuote interiori e si trova a fare i conti con una solitudine imposta e in parte voluta. Nonostante questo, la volontà è quella di rialzarsi, di uscire e di trovare dentro se stessi la motivazione, con rabbia e consapevolezza. ‘Scopriti' è un brano che sfida la stasi e che sprona a sentire tutto nel profondo per poi rinascere, sempre. Concepito al pianoforte, vuole essere prima di tutto crudo, quindi ‘Scoperto'. Vicino a un ambiente soul che dà spazio a tutti i movimenti dell’anima, si evolve fino a trasformarsi, proponendo un messaggio di forza e rigenerazione".