C'è una canzone di cui si sta parlando abbastanza nonostante sia tra quelle non selezionate al Festival di Sanremo: si tratta di "Caramelle", il brano che ha visto collaborare tra loro Pierdavide Carone e i Dear Jack che hanno tentato di convincere Claudio Baglioni, direttore artistico della kermesse, con un brano dal forte sapore sociale, forse sulla scia di quanto lo scorso anno fecero Ermal Meta e Fabrizio Moro o Mirkoeilcane tra i giovani. Un'esclusione che ha fatto parlare, perché il pezzo poteva fare la sua figura sul palco dell'Ariston, dove avrebbe portato il tema della pedofilia e che i Dear Jack e Carone hanno comunque voluto regalare ai propri pubblici pubblicandola su Youtube, dove in pochi giorni ha raccolto oltre 130 mila visualizzazioni, un po' di commenti e anche qualche ‘endorsement' importante.

Il significato di Caramelle

La canzone è il racconto di due bambini, Marco di 10 anni e Marica di 15, due storie diverse, ma unite dalla stessa conclusione. Sono due racconti difficili, come difficile è trattare in pochi versi un tema così ampio, che vedono bambini protagonisti e vittime di un adulto che promette le famigerate caramelle. Marco si trova da solo su un pontile e viene affiancato da un adulto, mentre Marica prende un passaggio da un uomo che non conosce: "Dammi la mano bambino e vieni nel bosco, no che non sono un estraneo, io ti conosco, vengo dal tuo stesso posto” a cui si aggiunge "Nel mio silenzio il ricordo di cose più belle, il colore delle stelle, mentre prendi la mia pelle, in cambio un sorriso e due caramelle".

Tutti i complimenti dei cantanti

Pur se scartato il pezzo ha comunque avuto una certa cassa di risonanza tra il pubblico, ma anche tra i colleghi che nei giorni scorsi hanno voluto esprimere belle parole per la canzone: "Questa canzone è vera" ha scritto Ermal Meta, mentre i Negramaro hanno scritto che "È un bene che se ne parli…e se ne canti #canzonecontrolapedofilia". Tra coloro che hanno scritto di "Caramelle" ci sono Giorgia ("potente e delicata, #caramelle complimenti ragazzi un tema difficilissimo trasformato in canzone con grande sensibilità e bravura"), i Nomadi ("La pedofilia è una piaga dell’umanità. Nei miei viaggi umanitari all’estero ho visto la disperazione e il vuoto negli occhi dei bambini violati. Tutto ciò non deve accadere. Ascoltate questa canzone, vi toccherà il cuore"), ma anche Gigi D'Alessio e i Tiromancino, che hanno scritto un lungo status su Facebook: "E tra un festeggiamento e un altro ti imbatti in una canzone come #Caramelle di Pierdavide Carone e Dearjack. Come padre e uomo ho sentito arrivare i brividi dietro la schiena . Il duro tema trattato ( l' abuso sessuale sui bambini) ha trovato, grazie ai suoi autori, parole e immagini che scavano in profondità e lasciano il segno ; riuscendo a non essere mai retoriche o banali. Vi consiglio di cuore di ascoltarlo con attenzione. Era stato presentato al Festival di Sanremo 2019 ed è stato scartato. Perchè ? Non me lo so spiegare davvero. C' è sempre bisogno di canzoni autentiche come questa, che sappiano andare a toccare temi che forse si preferisce nascondere. L' arte è anche guardare in faccia ciò che fa paura, trovando le giuste parole per descrivere e arrivare al cuore…affinchè la sofferenza di chi subisce determinati atti privi di umanità, non sia mai dimenticata. Condividetela ragazzi".