Brian May ha rivelato di aver avuto un infarto. Il fondatore dei Queen, in un video pubblicato su Instagram, ha spiegato ai suoi follower le sue avventure mediche recenti, spiegando che l'incidente di cui è rimasto vittima alcune settimane fa mentre faceva giardinaggio, oltre ad avergli procurato uno strappo al gluteus maximus, ha rivelato che il chitarrista, durante il periodo di cura, ha avuto anche un attacco di cuore.

Il rocker, 72 anni, ha quindi raccontato nel dettaglio quello che gli è accaduto, anticipandolo con una didascalia di accompagnamento al suo post su Instagram: "Sono sollevato nel poter dire che da oggi faccio parte del club di chi ha avuto un attacco di cuore".

Un infarto di 15 minuti

Brian May scende poi nei dettagli e racconta come siano andate le cose: "Sono un tipo in salute, vado in bici, mi tengo in forma, ho la pressione sanguigna perfetta, mangio in modo salutare. in ogni caso, nel bel mezzo dei trattamenti per questi dolori alla schiena ho avuto un piccolo infarto, sono stati solo 15 minuti di dolore in petto, sudore, dolore alle braccia. Il mio dottore mi ha portato in ospedale con la sua auto, ho fatto tutti gli esami e abbiamo visto che c'era un problema e sono stato molto fortunato ad esser stato curato velocemente. Il giorno dopo abbiamo visto che avevo ben tre arterie che erano ostruite e c'era molta pressione su di me per farmi mettere dei bypass ma altri mi hanno detto che non c'era bisogno e che avrei avuto una soluzione molto più veloce con gli stent, ed ho optato per quest'ultima".

Il ricovero di Brian May a inizio maggio

Alcune settimane fa Brian May era stato ricoverato improvvisamente in ospedale per un incidente. Ricovero che aveva inizialmente spaventato i suoi fan, quando avevano visto postata la sua foto con tanto di mascherina in cui annunciava l'accaduto. Quello che molti avevano interpretato inizialmente come un possibile contagio da coronavirus era stato immediatamente scongiurato dalle spiegazioni del musicista. "Prendo atto della realtà. No, il virus non mi ha ancora colpito, per fortuna. Spero che tutti voi, là fuori, stiate sani e salvi. La decisione di ridurre i controlli non fa sì che il problema vada automaticamente via – scrive il chitarrista in un post sulla sua pagina Instagram, prima di spiegare ail pubblico quello che è accaduto -. Ma per quanto riguarda me? Sì, sono stato tranquillo. La ragione? Oltre a essere riempito di domande, ho impiegato il tempo a tenere a riposo il mio sedere fatto a pezzi in un momento di giardinaggio entusiastico". Il musicista, insomma, ha esagerato con i lavori a casa ed è stato costretto a correre in ospedale".