Niente paura, Brian May dei Queen non si è ammalato di Covid-19 e l'immagine con la mascherina che ha postato è solo perché è dovuto correre in ospedale. In questi tempi  strani, in cui sono quotidiani i ricoveri per le conseguenze dovute al coronavirus, Brian May ha postato un'immagine in cui lo si vede con la mascherina e un breve video che, invece, lo vede girare per i corridoi di un ospedale. ma è lui stesso a tranquillizzare i fan, spiegando che queste immagini non hanno nulla a che fare con la pandemia, ma solo con un po' di entusiasmo di troppo mentre si dava ala giardinaggio. Un entusiasmo che gli ha portato ad avere problemi al fondoschiena.

Il messaggio di May

"Prendo atto della realtà. No, il virus non mi ha ancora colpito, per fortuna. Spero che tutti voi, là fuori, stiate sani e salvi. La decisione di ridurre i controlli non fa sì che il problema vada automaticamente via – scrive il chitarrista in un post sulla sua pagina Instagram, prima di spiegare ail pubblico quello che è accaduto -. Ma per quanto riguarda me? Sì, sono stato tranquillo. La ragione? Oltre a essere riempito di domande, ho impiegato il tempo a tenere a riposo il mio sedere fatto a pezzi in un momento di giardinaggio entusiastico". Il musicista, insomma, ha esagerato con i lavori a casa ed è stato costretto a correre in ospedale.

Un po' di riposo per il fondatore dei Queen

"Per questo motivo mi sono ritrovato all'improvviso in ospedale a fare esami e scoprire quanto abbia danneggiato me stesso. Alla fine si è scoperto che ho fatto un lavoro veramente accurato – ha continuato May, scherzando -. Questo è successo un paio di giorni fa e per un po' non potrò camminare… o dormire, senza un po' di assistenza, a causa del dolore incessante. Per questo motivo, ragazzi, per un po' non mi farò vedere, in attesa di riprendermi completamente a casa. Per favore non mi riempite di simpatia, ho solo bisogno di riprendermi un po' in silenzio. Tornerò, ma ho bisogno di un'interruzione completa. Fate attenzione".