Sanremo 2018
1 Febbraio 2018
13:19

Avitabile e Servillo a Sanremo 2018 con “Il coraggio di ogni giorno”

Si chiama “Il coraggio di ogni giorno” il brano con cui Enzo Avitabile e Peppe Servillo parteciperanno alla prossima edizione del Festival di Sanremo.
A cura di Redazione Music
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Sanremo 2018

Enzo Avitabile e Peppe Servillo parteciperanno alla 68a edizione del Festival di Sanremo con la canzone "Il coraggio di ogni giorno", una canzone che riprende un tema molto caro ad Avitabile, quello delle periferie e che non scontenterà i fan storici, così come non scontenterà i fan di Peppe Servillo, una delle voci più caratteristiche del panorama nazionale. Sarà curioso vedere come la sperimentazione di Avitabile e l'eleganza di Servillo si uniranno per la prima volta, in un connubio voluto fortemente dal Direttore Artistico del festival, ovvero Claudio Baglioni, che lo presenterà anche, assieme a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Nella serata degli ospiti, quella del venerdì sera, con loro, sul palco, ci saranno la Piccola Orchestra Avion Travel e la stella della World Daby Touré.

Le partecipazioni di Avitabile e Servillo a Sanremo

Per Avitabile, uno dei musicisti italiani più noti e apprezzati anche all'estero, dove è uno dei massimi esponenti della musica World, al punto che il regista Premio Oscar Jonathan Demme volle immortalarlo in un documentario, sarà la prima partecipazione al Festival di Sanremo, ma avrà un'ottima compagnia, dal momento che, invece, Peppe Servillo il Festival lo ha vinto assieme alla Piccola Orchestra Avion Travel. La band napoletana, infatti, vinse il Festival di Sanremo nel 2000 con il brano "Sentimento".

Il significato de "Il coraggio di ogni giorno"

Le periferie, dicevamo, sono da sempre uno degli argomenti che torna maggiormente nella discografia di Avitabile che ha deciso di portarle anche sul palco del festival. "Il coraggio di ogni giorno" viene descritto come "un’alchimia di emozioni e di linguaggi in movimento: il brano scivola con naturalezza dall’italiano al dialetto, superando il concetto di ‘duetto' per trasformarsi in un intenso dialogo" e in particolare è "un omaggio a tutti i ‘nessuno', alla straordinarietà e al valore dell’uomo comune: il brano si presenta con una formula espressiva innovativa, che va oltre la retorica; è un inno alla vita, all’accoglienza – scritto a quattro mani dallo stesso Avitabile con Pacifico". Gli arrangiamenti portano la firma di Celso Valli. La produzione è affidata ad Andrea Aragosa. Il brano sarà presente nell'album "Pelle differente", il primo "best of" di Enzo Avitabile: uno speciale cofanetto composto da 2 CD e 2 inediti distribuito da Sony Music Italy, in uscita il 9 febbraio.

$player, 'title' => $atts['title'], 'lyric' => $song, )) ?>
316 contenuti su questa storia
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018':
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018': "Claudio Baglioni mi ha salvato la vita"
Fiorello:
Fiorello: "Mia moglie Susanna è l'angelo che mi ha portato a Sanremo 2018"
Favino sul monologo di Sanremo:
Favino sul monologo di Sanremo: "Testo sull'estraneità in generale. La mia politica è capire le emozioni"
3.700 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni