127 CONDIVISIONI
Attentato a Manchester del 22 maggio 2017
26 Maggio 2017
22:38

Ariana Grande parla a cuore aperto dopo Manchester: “Non lasciamo che vinca l’odio”

Con una lunghissima lettera pubblicata in queste ore, l’artista annuncia di non voler restare per un anno senza il suo pubblico e spera di poter tornare presto, a Manchester, per un concerto di beneficenza, così da poter raccogliere denaro per le famiglie delle vittime.
A cura di Andrea Parrella
127 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Attentato a Manchester del 22 maggio 2017

Ariana Grande parla per la prima volta dalla tragedia di Manchester e lo fa con una lettera, a quattro giorni dai terribili fatti accaduti all'Arena. Una lettera lunghissima in cui, a dispetto del senso di abbattimento e di sconforto delle prime ore, l'artista trova il coraggio di parlare a cuore aperto e stringersi attorno alle persone che la seguono da sempre e che da sempre lei ama. Messaggi di forza, speranza, appoggio alle famiglie delle vittime e invito a non mollare, a non cambiare la proprio vita a causa del terrore imposto da chi ci vuole impauriti. Ecco la lunga e splendida lettera della cantante, pubblicata sulle sua pagine social:

Il mio cuore, le mie preghiere e le più profonde condoglianze per le vittime dell'attacco di Manchester e i loro cari. Non c'è niente che io o chiunque altro possiamo fare per sopperire al dolore che state sentendo o farvi stare meglio. Ma in ogni caso, io allungo la mia mano e il mio cuore e tutto ciò sia possibile dare a chiunque di voi abbia bisogno di qualsiasi tipo di aiuto. La sola cosa che si può fare in questo momento è scegliere come questa cosa debba condizionarci e in che modo vogliamo continuare a vivere le nostre vite. Ho pensato molto a tutti i miei fans, a tutti voi, senza sosta in quest'ultima settimana. Il modo in cui avete affrontato tutto questo è stato di grande ispirazione per me e mi ha resa fiera di voi più di quanto possiate immaginare. La compassione, la tenerezza, l'amore, la forza che avete mostrato in questa settimana appena passata è esattamente l'opposto di quanto avrebbe voluto ciòche anima i fatti accaduto lo scorso lunedì. VOI siete l'opposto. Mi dispiace per il dolore e la paura che avete dovuto soffrire e per il trauma che avete patito. Non saremo mai in grado di capire perché eventi di questo tipo debbano verificarsi perché questa non è la nostra natura. Noi non molleremo e non agiremo nella paura. Non permetteremo loro di dividerci, non lasceremo che sia l'odio a vincere. Non voglio restare per un anno intero senza poter vedere e abbraccia re i miei fans, così come loro stanno continuando ad abbracciare me. La nostra risposta a questa violenza deve essere stare più vicini, tutti insieme, aiutarci l'un l'altro, amare di più, cantare più forte e vivere con molta più gentilezza e generosità di quanta ne avessimo prima. Tornerò presto nella incredibilmente coraggiosa città di Manchester per passare del tempo con i miei fans e avere modo di fare un concerto in onore delle vittime, al fine di raccogliere del danaro per le loro famiglie. Voglio ringraziare i miei colleghi musicisti per aver preso parte alla nostra manifestazione di amore a Manchester. Conoscerò presto altri dettagli che condividerò immediatamente con voi. Dal giorno in cui abbiamo dato il via al The Dangerus Woman Tour insieme, ho sempre detto che questo show, più di ogni altra cosa, era inteso per essere uno spazio sicuro per i miei fans. Un posto per loro dove potersi rifugiare, per festeggiare e sentirsi al sicuro. Per conoscere gli amici visti online, per esprimersi. Quello che è accaduto non cambierà tutto questo. Quando si guarda tra il pubblico del mio show, voi siete belli, diversi, puri, una folla felice. Migliaia di persone, incredibilmente differenti, tutte lì per lo stesso motivo, la musica. La musica è qualcosa che chiunque, sulla Terra, dovrebbe poter condividere. La musica è intesa per unirci tutti, renderci felici, insieme. Questo è quello che continuerà ad essere. Continueremo ad onorare coloro che abbiamo perso, i loro cari, i miei fansi e tutti coloro colpiti da questa tragedia. Saranno nella mia mente e nel mio cuore ogni giorno e avrò un pensiero per loro in ogni cosa che farò nellamia vita.

127 CONDIVISIONI
F4 Shorts - Manchester
F4 Shorts - Manchester
86 di Comics
Manchester contro i pregiudizi, un giovane musulmano regala abbracci ai passanti
Manchester contro i pregiudizi, un giovane musulmano regala abbracci ai passanti
Manchester, i tatuaggi della solidarietà: un'ape per le vittime dell'attentato
Manchester, i tatuaggi della solidarietà: un'ape per le vittime dell'attentato
7.153 di Cronaca Estera
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni